Europa League, Ferencváros: buona la prima

0
Europa League, Ferencváros: buona la prima

Terminata la prima giornata di Europa League, il Ferencváros può sorridere grazie al buon successo e ai primi tre punti ottenuti. La compagine ungherese – unico club della sua nazione a partecipare alle competizioni europee – si trova all’interno di un girone non troppo complesso, ma comunque da non sottovalutare. Il Monaco, che ha vinto la prima gara, è sicuramente l’avversaria più temibile, con Trabzonspor e Stella Rossa a completare il Gruppo H.

Europa League: il Ferencváros vince ma soffre

La gara d’apertura ha visto il Fradi ospitare il Trabzonspor, squadra turca che ha l’obiettivo di superare il girone e provare a stupire. Ai padroni di casa bastano però cinque minuti per passare in vantaggio, grazie alla rete di Nguen che apre le marcature. Il club di Budapest si complica poi la partita con un’espulsione avvenuta dopo 15 minuti, con Civic che lascia in dieci i suoi. Nonostante l’inferiorità numerica, Adama Traoré sigla il raddoppio dopo quasi mezz’ora di gioco. Gli ospiti allora reagiscono prima dell’intervallo, grazie a Gomez. Sembra servire a poco la reazione, dato che Nguen mette a segno una doppietta, trasformando in gol il calcio di rigore. Nella ripresa Bozok prova a rimettere in carreggiata i suoi, ma il Ferencváros riesce a spuntarla.

Nguen Europa League, Ferencváros: buona la prima

Un 3-2 che dimostra le grandi qualità degli ungheresi, capaci – in dieci uomini – di mantenere alto il pressing e riuscire comunque a siglare due gol, chiudendo così i conti. Un messaggio chiaro e forte anche alle altre avversarie.

I prossimi impegni

Archiviata la prima giornata e guadagnati i tre punti, non c’è modo di riposare per via di un calendario molto fitto. Al di là di OTP Bank Liga e di Magyar Kupa, ecco i prossimi impegni europei:

  • Giovedì 15 Settembre: Monaco-Ferencváros, ore 18:45
  • Giovedì 6 Ottobre: Stella Rossa-Ferencváros, ore 18:45
  • Giovedì 13 Ottobre: Ferencváros-Stella Rossa, ore 21
  • Giovedì 27 Ottobre: Ferencváros-Monaco, ore 21
  • Giovedì 3 Novembre: Trabzonspor-Ferencváros, ore 18:45

Bisognerà dunque attendere i primi di Novembre per sapere chi si sarà – ufficialmente – qualificato per la fase successiva.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui