Europa League, Milan: chi sono i norvegesi del Bodo Glimt

0
Europa League, Milan: chi sono i norvegesi del Bodo Glimt

Tempo di Europa League in casa Milan. Dopo la vittoria di ieri sera col Bologna, infatti, i rossoneri affronteranno il Bodo Glimt per il terzo turno dei preliminari del torneo. Segue un’analisi dell’avversario.

Europa League, Milan: orario e formula

Il match si giocherà allo stadio Giuseppe Meazza alle ore 20:30. In caso di vittoria, il Milan avrà a che fare con la vincente tra Rio Ave e Besiktas, ultimo step necessario prima della fase a gironi, dove sono già sicure di partecipare Roma e Napoli. 

Piazzamento e allenatore del Bodo

Il Bodo Glimt si trova in prima posizione nella Eliteserien, il massimo campionato norvegese. Ben sedici i punti di vantaggio sul Molde secondo, in un filotto di ben sedici vittorie e due pareggi su diciotto partite giocate. Senza mai aver conosciuto la parola sconfitta. Nell’ultima gara giocata, vittoria in esterna sul Brann per 1-3. In Europa, invece, hanno escluso i lituani dello Zalgiris, dopo il 6-1 ai danni di un’altra squadra lituana, lo Spyris Kaunas. 

Dal 2018 Kjetil Knutsen è il tecnico della squadra, con dei buoni successi all’attivo. Il suo modulo di riferimento è il 4-3-3, col quale riesce a sfruttare la rapidità delle ali e dare compattezza al collettivo. Dopo la guida di Fyllingsdalen e Asane Fotball, la chance con il Bodo. 

I giocatori più interessanti

Fra tutti i calciatori, balzano all’occhio le prestazioni del danese Philip Zinckernagel. Ala destra classe 1994, è il fulcro offensivo del team: tre gol per lui nelle ultime due uscite. Un buon elemento anche il capitano Patrick Berg, mediano classe 1997, personalità e carisma nonostante la giovane età. Anche Jens Petter Hauge, nazionalità norvegese, è l’ala sul versante opposto e potrebbe essere pericoloso nelle ripartenze e nei contropiedi. Arma che il Bodo Glimte potrebbe utilizzare spesso e volentieri, considerando la superiorità tecnica e tattica dei Diavoli. Alla ricerca del proprio paradiso anche in Europa.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui