Europa League, Porto: l’avversaria della Lazio

0

Dopo aver analizzato il Barcellona, squadra che se la vedrà col Napoli nei playoff di Europa League, proviamo ad analizzare la contendente della Lazio. La squadra di Maurizio Sarri se la dovrà vedere con un rivale di livello come il Porto di Sérgio Conceiçao. Proviamo a conosce meglio il Porto avversaria della Lazio in Europa League.

Porto, l’avversaria della Lazio nei playoff: i pro e i contro

Squadra molto giovane ed esperta, il Porto non sarà affatto un avversario semplice da battere per i capitolini. I portoghesi inoltre, sono una vera e propria bestia nera per le italiane nelle competizioni europee. Ultime due vittime sono state Juventus e Milan. I rossoneri non sono riusciti ad imporsi né all’andata né al ritorno facendosi superare in classifica dai Dragoes; i bianconeri invece hanno sofferto la loro grande compattezza difensiva negli ottavi di finale della scorsa Champions.

La compagine portoghese infatti, fa proprio della solidità difensiva una delle sue armi vincenti. Il Porto è una specie di Atletico Madrid 2.0 per la garra messa in campo dai suoi calciatori e per l’atteggiamento difensivista adottato dal tecnico ex giocatore proprio della Lazio. Avversario ostico e rognoso, Sérgio Conceiçao preferisce utilizzare un 4-4-2 volto al catenaccio e contropiede. L’allenatore portoghese infatti, può far affidamento su una rosa con le giuste caratteristiche per il suo pensiero di calcio. Simbolo e capitano è il difensore centrale ex Real Madrid Pepe, calciatore molto ruvido e falloso, ma allo stesso tempo uno vincente che garantisce una certa dose di esperienza.

Europa League, Porto: l'avversaria della Lazio

Le stelle più promettenti sono sicuramente Otávio, Luis Díaz, Evanilson e Jesus Corona. Si tratta di giocatori offensivi che grazie alla loro agilità e imprevedibilità, in ripartenza potrebbero creare grossi grattacapi alla retroguardia biancoceleste. Si tratta di un avversario blasonato e superiore sulla carta rispetto alla squadra di Sarri. La tecnica di alcuni calciatori portoghesi e il loro atteggiamento difensivista, non sono di certo una buona notizia per la Lazio. Punto debole degli uomini di Conceiçao però, è spesso proprio la difesa capace di lasciare in alcuni momenti della partita, spazi invitanti come accaduto in Champions League. 

Il cammino del Porto in Champions League

In un gruppo di ferro con Atletico Madrid, Liverpool e Milan, i portoghesi erano considerati forse, la squadra cuscinetto del raggruppamento. In realtà gli uomini di Conceiçao hanno lottato fino all’ultima giornata per il passaggio del turno soccombendo nell’ultimo incontro casalingo contro i Colchoneros.

Nonostante tanti giovani in rosa, il Porto può vantare una buona esperienza europea e sarà sicuramente una spina nel fianco per i capitolini proprio come contro il Milan. Determinante in entrambe le gare contro il Diavolo fu il colombiano Luis Díaz, uno dei giocatori più promettenti nel panorama internazionale, e capocannoniere di Primeira Liga

Europa League, Porto: l'avversaria della Lazio

La Lazio per sperare nel passaggio del turno dovrà puntare sui momenti di blackout dei Dragoes. Affascinante sarà il duello tra bomber tra Immobile e Taremi. Il primo da capitano, darà il 100% per trascinare i suoi; l’iraniano con i suoi 8 gol stagionali vuole continuare a fare mare ad una italiana come fatto lo scorso anno contro la Juventus.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui