Fantacalcio, le sorprese da schierare alla 22a giornata

0
Fantacalcio, le sorprese da schierare alla 22a giornata

La ventiduesima giornata di Serie A sta per avere inizio, così come un nuovo turno di Fantacalcio. Milioni di fantallenatori si interrogano su chi schierare per cercare di portare a casa la vittoria. Noi abbiamo pensato di proporvi un undici ideale composto da undici soprese, giocatori in ombra che però potrebbero regalare bonus inattesi. Adottiamo il 3-4-3, il modulo generalmente più utilizzato dagli appassionati.

Fantacalcio, le sorprese (prima parte)

Dragowski (Sampdoria-Fiorentina): l’estremo difensore polacco si è affermato come pagarigori. Con le sue parate, è spesso risultato decisivo per le sorti della sua squadra. Se altri titolari sono in difficoltà, fateci un pensierino.

Zappa (Cagliari-Atalanta): l’impegno sembrerebbe proibitivo, ma il terzino ha ottime capacità di spinta e la difesa della Dea non sempre è sembrata impeccabile. Attenzione agli assist, tre fin qua.

Gunter (Verona-Parma): il centrale può approfittare di un turno favorevole per sfornare una buona prestazione.

Tomiyasu (BolognaBenevento): sebbene il nipponico non sia più una vera e propria sorpresa, lo inseriamo poiché riteniamo abbia potenzialità per regalare qualche bonus inaspettato.

Mandragora (Genoa-Torino): potrebbe essere confermato in mediana. Già ha sfiorato il gol in alcune occasioni, le sue qualità potrebbero portarlo a sbloccarsi. 

Pobega (Spezia-Milan): attenzione alla legge dell’ex, potrebbe voler stupire la squadra che lo ha cresciuto. Le sue capacità di inserimento lo rendono molto appetibile.

Seconda parte

Tameze (Verona-Parma): in mediana, ha abituato a delle buone prestazioni. Può sfruttare una gara abbordabile per proseguire il trend.

Djuricic (Crotone-Sassuolo): il trequartista è a digiuno da alcuni match. Quattro i gol finora, il quinto potrebbe essere dietro l’angolo.

Skov Olsen (Bologna-Benevento): probabilmente preferito ancora ad Orsolini, il danese può penetrare in una difesa avversaria non sempre impeccabile. Scommessa.

Correa (Inter-Lazio): dovesse giocare a fianco del bomber Immobile, El Tucu può sfruttare la sua velocità per sfornare bonus interessanti. Dopo un periodo sottotono, d’altro canto, sembra tornato in forma.

Ounas (Sassuolo-Crotone): i neroverdi giocano un calcio molto offensivo e lasciano alcuni spazi dietro. La sua rapidità, in contropiede, potrebbe fare male: a San Siro contro il Milan ha già offerto un assaggio delle sue doti.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui