Fazio e Roma: si va per vie legali

0

Ci sono amori che vanno e poi ritornano, ma non tutte le storie d’amore finiscono in modo pacifico. Questo è anche il caso di Federico Fazio e la Roma, con quest’ultima che ha deciso di metterlo fuori rosa ritenendolo un esubero per il progetto.

Non tutti però reagiscono allo stesso modo e Fazio ne è la conferma, nei giorni scorsi ha spedito alla Roma una lettera ufficiale firmata dai suoi avvocati. Che cosa richiede? Il reintegro in rosa, non per essere convocato, ma quantomeno per allenarsi in gruppo.

Vedremo che cosa succederà ma la Roma per scongiurare il rischio di una causa potrebbe accontentarlo. Sappiamo bene che non è mai conveniente passare per vie legali, sia per l’immagine che per i costi.

Fazio è in scadenza a giugno, quindi rischia di passare tutta la stagione ad allenarsi autonomamente e questo non lo accetta affatto. La sessione di mercato non ha prodotto alcun risultato, e se non sarà ceduto in quella di gennaio si prospetta un anno duro per lui.

Fazio e Roma: si va per vie legali

Fazio e Roma: la prospettiva della società

Se da un lato troviamo un giocatore scontento dall’altra parte troviamo una società che si difende. La Roma ha precisato che ha garantito a Fazio tutto il necessario per allenarsi in modo decoroso e autonomo. Nella fattispecie ha messo a disposizione campi, spogliatoi e un preparatore atletico.

Inoltre, rivendica il proprio diritto a escludere il giocatore per scelta tecnica, non rientrando nei piani di José Mourinho. Oltre a Fazio ricordiamo essere fuori rosa anche Nzonzi, Santon e Ricciardi, per un totale di 14 milioni di euro che pesano sulle casse della società.

La speranza è che la situazione si possa risolvere in modo pacifico, magari scendendo a compromessi ambo le parti. Se così non sarà Fazio ha già lanciato un segnale forte alla Roma, è pronto a tutto!

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui