Federico Bernardeschi: lacrime di gioia dopo un periodo buio

0

La vittoria dell’Europeo con la maglia azzurra ha rappresentato un momento speciale per Federico Bernardeschi. Al termine della finale e, nel pieno dei festeggiamenti, il calciatore bianconero non è riuscito a trattenere le lacrime di gioia e di commozione, dimostrando un attaccamento alla maglia per nulla scontato. Il giocatore toscano classe ’94 ha festeggiato con grande emozione questo trionfo, sicuramente il più importante della sua carriera, poiché rappresenta per lui una liberazione, dopo un periodo buio durato molto tempo, nel quale ha sempre provato a fare i conti soprattutto con se stesso, perdendo però minutaggio, condizione fisica e mentale, e tanta fiducia. Grazie a questo traguardo, Bernardeschi può tornare ad essere il giocatore in cui crede fermamente la Juventus.

Federico Bernardeschi agli Europei 2020

Nonostante non abbia disputato gli Europei 2020 da titolare, il suo supporto alla squadra è stato decisivo, soprattutto in ottica rigori. Convocato da Roberto Mancini sotto lo scetticismo generale, il calciatore 27enne ha dato ragione al mister, dimostrando di poter essere utile alla causa.

Nel percorso pre europeo ha giocato davvero molto, mentre nel corso degli Europei ha totalizzato “solo” 4 presenze, rispettivamente contro Turchia, Galles, Spagna, Inghilterra.

Se nella prima sfida il risultato era già ben delineato – con un secco 0-3 in favore degli azzurri – con il Galles ha giocato titolare, lasciando il campo al 75esimo minuto di gioco, match poi vinto 1-0, fondamentale per il passaggio del turno come primi nel girone.

Contro la Spagna e l’Inghilterra – semifinale e finale – è entrato soprattutto per la possibilità di calciare i rigori, infatti con la nazione allenata da Luis Enrique ha fatto il suo ingresso il campo al minuto 107, mentre con gli inglesi è subentrato 86esimo, in vista dei supplementari e, infine, dei rigori.

In entrambe le circostante, si è ritrovato tra i cinque rigoristi e non ha fallito dal dischetto, segnando un gol imparabile contro la Spagna e un gol centrale e rasoterra contro l’Inghilterra, battendo così Pickford.

La vittoria finale ha permesso anche a lui di esplodere di gioia, lasciandosi andare ad un pianto liberatorio, mettendo in mostra la sua fragilità ed umanità.

Seppur non compaia sul listino dei marcatori o dei titolari inamovibili, giocatori come Federico Bernardeschi danno equilibrio alla rosa e dimostrando l’umiltà di un professionista al servizio della squadra.

I suoi numeri con la Juventus

Dopo nemmeno 48 ore dalla vittoria degli Europei 2020, Federico Bernardeschi è convolato a nozze con Veronica Ciardi, ex concorrente di Grande Fratello, lontana però dai riflettori già da qualche anno. I due, dopo una relazione “complicata”, si sono del tutto riappacificati tornando insieme e dal loro amore, nel 2019, è nata Deva.

I due si sono sposati a Carrara il 13 Luglio 2021, stesso giorno del compleanno di Veronica, moglie di Federico Bernardeschi.

Passando ai numeri con la Juventus, c’è da dire che Bernardeschi si appresta a vivere la sua quinta stagione consecutiva con la maglia bianconera. Arrivato nel 2017/2018, ha totalizzato 147 gettoni mettendo a segno 10 reti.

Con la compagine piemontese può vantare un ottimo palmarès:

  • 3 Scudetti
  • 2 Coppa Italia
  • 2 Supercoppa italiana

Federico Bernardeschi: lacrime di gioia dopo un periodo buio

Adesso, dopo la vittoria di un Europeo tanto importante quanto inaspettato, da Federico Bernardeschi ci si aspetta una stagione da protagonista.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui