Felipe Anderson: futuro in bilico tra Lazio e Juventus

0

Sembra essere in bilico il futuro di Felipe Anderson, in scadenza di contratto a Giugno, tra la permanenza alla Lazio e una nuova avventura alla Juventus. L’ala destra brasiliana, infatti, dopo la scorsa grande stagione, quest’anno sta facendo molta più fatica

A pesare sulle sue prestazioni spesso non sufficienti qualitativamente e indisponenti anche a livello di atteggiamento, potrebbe essere proprio l’incertezza del suo futuro.

Felipe Anderson: futuro in bilico tra Lazio e Juventus

La presenza di una vera alternativa ad Immobile come Castellanos, inoltre ha tolto al nativo di Santa Maria, l’impiego da falso nueve, in cui ha dimostrato di essere particolarmente a suo agio. A livello realizzativo si spiega anche così il calo nei numeri delle reti realizzate rispetto alla scorsa stagione.

Attenzione dunque all’ipotesi Juventus, alla ricerca di un giocatore rapido e con un buon dribbling da prendere se possibile con un esborso minimo, o addirittura nullo come in questo caso.

Felipe Anderson, ecco i motivi per cui può lasciare la Lazio a zero per andare alla Juventus

Ci sono varie motivazioni che potrebbero spingere Felipe Anderson a non rinnovare il proprio contratto con i biancocelesti, almeno nell’immediato. Tra tutti la possibilità di poter ascoltare varie offerte, con in testa l’ipotesi Juve. 

Certo, l’idea Juventus potrebbe essere affascinante anche per la possibilità di giocare nella nuova Champions League, coi biancocelesti attardati in campionato e la Vecchia Signora ben avviata verso la qualificazione invece. 

Per l’ala brasiliana inoltre potrebbero arrivare nelle prossime settimane richieste anche dal campionato arabo ad esempio, dove gioca anche Milinkovic-Savic. Proprio la partenza del serbo potrebbe aver inficiato sulle prestazioni del brasiliano. 

Felipe Anderson: futuro in bilico tra Lazio e Juventus

Questo, unito ad alcuni malumori della piazza nei suoi confronti, potrebbe portare Felipe Anderson a riflettere attentamente. Il 30enne, che nella Capitale ha giocato complessivamente ad oggi 7 stagioni e ha espresso il suo miglior calcio, può valutare attentamente insomma il proprio futuro.

Senza comunque escludere un possibile rinnovo, anche per senso di appartenenza al club che lo ha lanciato la prima volta in Europa e lo ha rilanciato poi, dando una nuova linfa alla sua carriera. 

Possibile anche l’addio di Pedro, probabile rivoluzione sulle fasce

Oltre a Felipe Anderson in casa Lazio potrebbe lasciare a fine anno anche Pedro. Lo spagnolo, infatti, dovrebbe optare per un ritorno in Spagna al termine della stagione, per chiudere a casa sua la propria incredibile carriera. 

Da non escludere anche per lui poi possibili proposte faraoniche dall’Arabia, sempre alla ricerca di campioni da aggiungere alle proprie squadre. Quel che conta però in casa Lazio è che, due esterni su quattro potrebbero lasciare a fine stagione. 

Felipe Anderson: futuro in bilico tra Lazio e Juventus

Questo significherebbe, dunque, rivoluzione sulle fasce per i biancocelesti. Sempre in attesa di rinnovo poi Zaccagni. L’esterno azzurro, reduce da un avvio di stagione al di sotto delle aspettative, sta tornando a fare la differenza.

Presto potrebbero tornare insistenti dunque, le voci sul prolungamento di contratto, in scadenza nel 2025, data che non lascia tranquilla la tifoseria biancoceleste. Senza mancato accordo per il rinnovo, non è impossibile una cessione in estate per monetizzare al massimo. 

L’unico certo del posto la prossima stagione, sembra essere il danese Isaksen, sempre più determinante per la Lazio, come dimostrato anche contro il Frosinone

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui