Fiorentina, ansia Barone: rinviato match contro l’Atalanta

0

Il mese di marzo è stato dimezzato dalla scure del tempo, ma le emozioni all’interno dell’ambito rettangolo verde hanno già coinvolto intere schiere di appassionati. Dopo 28 turni l’andamento della Serie A 2023/2024 si riflette sempre più chiaramente in classifica. Le strategie degli allenatori si concretizzano, talvolta riservando delle sorprese e in altri casi i moduli ben congeniati continuano ad essere un marchio di fabbrica. Tuttavia a preoccupare i tifosi è il rinvio del match tra Atalanta e Fiorentina, infatti quest’ultimo è stato rimandato a causa delle gravi condizioni del dirigente sportivo Giuseppe Barone. Scopriamo insieme cosa è successo, facendo il punto della situazione.

Atalanta-Fiorentina, verso il rinvio: le condizioni di Barone

Nella splendida cornice del Gewiss Stadium oggi, domenica 17 marzo, era in programma il confronto tra la Dea e i Gigliati. Ma a far dilatare inevitabilmente i tempi del loro prossimo incontro è stato il forte valore del dg viola che, secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, potrebbe trattarsi d’infarto. Infatti per agire tempestivamente il cinquantasettenne con cittadinanza statunitense è stato trasportato in elicottero all’ospedale San Raffaele di Milano. In una manciata di minuti, oltre all’annuncio avvenuto nell’impianto sportivo bergamasco, è stata pubblicato il comunicato ufficiale della Lega Serie A.

Fiorentina, ansia Barone: rinviato match contro l’Atalanta

Quest’ultimo recita: “Si comunica che è disposto il rinvio a data da destinarsi della gara Atalanta-Fiorentina, programmata per oggi, 17 marzo 2024 con inizio alle ore 18.00, e valida per la 29ª giornata del Campionato di Serie A TIM”. Tale sconvolgimento comporterà sicuramente un certo scompiglio nella tabella di marcia di Atalanta e Fiorentina. Soprattutto dal momento che le due compagini della massima divisione erano destinate a fronteggiarsi anche nelle due semifinali di Coppa Italia. Inoltre dovranno cimentarsi nelle rispettive competizione europee, entrambe giunte ai quarti di finale. A questo punto non resta altro che attendere la data sostitutiva per un tête-à-tête che si preannuncia infuocato.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui