Fiorentina-Cagliari, la conferenza stampa di Cesare Prandelli

0
Fiorentina-Cagliari, la conferenza stampa di Cesare Prandelli

Ha parlato alla vigilia della gara contro il Cagliari il tecnico della Fiorentina Cesare Prandelli, soffermandosi sulle insidie della sfida. I viola che sono reduci da una sconfitta contro la Lazio e proveranno a riscattarsi contro un Cagliari non in grandissima forma.

Le parole di Prandelli alla vigilia di Fiorentina-Cagliari

In questo momento la squadra ha dimostrato di essere squadra. E’ chiaro che giudichiamo solo il risultato, ma dal punto di vista dell’allenatore devo trovare degli aspetti positivi. A mio parere abbiamo fatto un’ottima gara contro una grande squadra che è rimasta sorpresa dal nostro atteggiamento. Non abbiamo avuto paura di affrontarla e riempire l’area con tanti uomini. Questa è la strada che dobbiamo percorrere, correggendo qualcosa nell’ultimo passaggio“.

Aggiunge sulle insidie della gara di domani:

“Ci aspetta uno scontro diretto contro una squadra in difficoltà dal punto di vista dei risultati come noi. Dobbiamo rispettare ed onorare la maglia che indossiamo, se la Fiorentina lotta per non retrocedere, dobbiamo lottare per quello Ribery? Oggi lo proviamo al 100% quindi non sappiamo ancora se lo avremo a disposizione.

Prandelli sulla grande mancanza del pubblico

“Il discorso del pubblico per noi è un argomento difficile da affrontare. Conosciamo bene la nostra storia e il nostro stadio. La pressione del Franchi sugli avversari è fortissima. Per evitare pensieri negativi, dobbiamo avere poche idee, ma chiare e fatte con intensità”.

Sulle difficoltà di Cristiano Biraghi:

“Non è un problema di concentrazione, sono errori di valutazione. L’errore è che spesso hai un pensiero troppo positivo pensando di recuperare la palla ed anticipare l’avversario. Il pensiero deve essere negativo: non devo prendere gol. E’ un aspetto su cui dobbiamo lavorare molto e i giocatori lo sanno.

Conclude sulla qualità del centrocampo:

“Quando hai un giocatore di qualità in mezzo al campo puoi costruire. Però ci sono tanti modi di avere le qualità e lo puoi fare anche nella metà campo avversaria. Ed è quello che le squadre fanno quando manca un regista“.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui