Fiorentina-Genoa, le formazioni ufficiali

0

E’ sfida in zona salvezza quella tra Fiorentina e Genoa, posticipo della decima giornata di Serie A (di seguito le formazioni ufficiali). I gigliati hanno cambiato allenatore poche settimane fa, scegliendo Prandelli al posto di Iachini: l’ex ct della Nazionale ha finora raccolto due sconfitte in altrettante gare di campionato contro Benevento e Milan e una vittoria in Coppa Italia contro l’Udinese. Chiaramente servirà tempo a Prandelli, ma questa sera la Viola non può permettersi di sbagliare: Ribery e compagni vogliono i tre punti per lasciare il quartultimo posto e tornare a un successo che in campionato manca da quattro partite. Un dato è curioso: da tre anni consecutivi la sfida fra le due squadre in casa della Viola è sempre terminata sullo 0-0. Prandelli, inoltre, è un ex di questa partita, avendo guidato il Grifone per 24 gare nella stagione 2018/2019: bilancio di 4 vittorie, 11 pareggi e 9 sconfitte.

Anche il Genoa è chiamato a una svolta, più immediata rispetto alla Fiorentina: i rossoblù sono penultimi con 5 punti, hanno perso le ultime quattro partite di campionato e non vincono dalla seconda giornata, 4-1 in casa contro il Crotone. La squadra di Maran, sempre più appeso a un filo, ha il secondo peggior attacco di questa Serie A con 8 reti, peggio ha fatto solo il Crotone con 6. Questa sera i liguri cercheranno anche di sfatare un tabù: l’ultimo successo del Genoa in casa della Fiorentina risale addirittura alla stagione 1976/1977, 1-2 con gol di Pruzzo e Arcoleo. In trasferta, inoltre, il Grifone non vince da prima del lockdown, 1-2 in casa del Milan.

Arbitra l’incontro Daniele Doveri della sezione di Roma 1, assistito da Peretti e Vecchi. Quarto uomo Rapuano, al VAR Banti e AVAR Cecconi. Fischio d’inizio ore 20,45 allo stadio “Artemio Franchi” di Firenze.

Fiorentina-Genoa, le formazioni ufficiali

FIORENTINA (4-3-3): Dragowski; Caceres, Milenkovic, Pezzella, Biraghi; Pulgar, Amrabat, Castrovilli, Callejon, Vlahovic, Ribery.

PANCHINA: Terracciano, Martinez Quarta, Igor, Lirola, Barreca, Eysseric, Borja Valero, Duncan, Bonaventura, Kouame, Saponara, Cutrone.

ALLENATORE: Cesare Prandelli.

GENOA (3-5-2): Marchetti; Goldaniga, Zapata, Bani; Masiello, Lerager, Radovanovic, Sturaro, Pellegrini; Shomurodov, Scamacca.

PANCHINA: Zima, Rovella, Czyborra, Zajc, Pandev, Pjaca, Destro, Ghiglione, Badelj.

ALLENATORE: Rolando Maran.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui