Fiorentina, Pezzella ai saluti: destinazione Betis

0

Germán PezzellaBetis, oramai ci siamo. Il difensore sta per dire addio ai viola dopo 4 anni sulla riva dell’Arno. Una partenza che sarà colmata dal ritorno di Matija Nastasic, in uscita dal retrocesso Schalke 04. Un altro pezzo forte lascia la Serie A.

Pezzella-Betis, i dettagli sull’accordo

4 saranno anche i milioni che i sivigliani verseranno nelle casse del club del patron Rocco Commisso, oltre alle 4 annate trascorse. Un’eredità importante da lasciare, quella fascia di capitano svestita da Davide Astori, scomparso tragicamente il 4 marzo 2018. Oltre 130 e una leadership non facile da rimpiazzare. Anche nei momenti più difficili per la Fiorentina (e sono stati molti), Pezzella non ha mai fatto mancare il suo contributo. Dimostrandosi un centrale affidabile e di temperamento. Una carriera non ricchissima di trofei, ma sicuramente impreziosita dal trionfo con l’Argentina in Copa America 2021, nella finale vinta sui rivalissimi del Brasile. Il giusto coronamento di un professionismo esemplare.

Sarà un ritorno presso la corte dei biancoverdi, dato che l’argentino aveva già militato nel club dal 2015 al 2017, prima di trasferirsi a Firenze. In tale esperienza, 61 apparizioni e 4 centri in Liga, rendimento che aveva indotto la Fiorentina ad acquistarlo in cambio di 10 milioni, corrisposti dopo un prestito oneroso di 500 000 euro. Non se ne va, invece, Nikola Milenkovic, che lavorerà per il rinnovo del suo contratto. Lo stesso Vincenzo Italiano lo ritiene un elemento fondamentale per la retroguardia, motivo per cui il sacrificato è Pezzella. Chissà che i vari mugugni dei tifosi per l’eventuale staffetta tra i serbi non abbia influito.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui