Fiorentina-Roma (2-2), De Rossi: «Continuare con entusiasmo e lavoro»

0

La Roma a Firenze deve accontentarsi di un pareggio contro una buona Fiorentina; per De Rossi una partita risolta nel finale, ma comunque difficile. Il tecnico giallorosso ha parlato nel fine gara commentando la prestazione, la corsa alla Champions e l’attesa per la trasferta di Brighton.

De Rossi su Fiorentina-Roma (2-2): «Llorente ha grandi qualità, ha fatto un gol pesante»

Al Franchi di Firenze la Fiorentina e la Roma non vanno oltre il pareggio, anche se De Rossi mantiene la scia di risultati postivi. Nel primo tempo sono i toscani a passare in vantaggio con il gol di Ranieri su calcio d’angolo. Nel secondo tempo la Roma sembra avere un’altra testa e trova il pareggio con Aouar, che torna al gol e prova adesso a recuperare una stagione difficile. La viola non molla e Mandragora trova il 2-1 grazie anche all’assist dell’ex Belotti, ma spreca il rigore con Biraghi (grande parata di Svilar). Nel finale Diego Llorente si trasforma in attaccante con una sassata di destro all’ultimo minuto. Queste le parole di Daniele De Rossi alla fine del match.

Il suo commento sul pareggio: «Sì, oggi una bella sudata. Non penso sia colpa del giallo, ma l’atteggiamento. Probabilmente ho sbagliato nelle scelte del primo tempo. Abbiamo fatto un primo tempo moscio, mentre nel secondo tempo abbiamo fatto bene, ma calciato troppo poco».

Su queste possibili scelte tecniche sbagliate invece De Rossi ha spiegato: «Un analisi uno se la deve fare. Dopo le partite di coppa abbiamo fatto sempre brutti primi tempi. Ho messo a tre per dare sicurezza e probabilmente non serve. Quando li vedo stanchi ritorno a un sistema che li ha aiutati, perché a cinque la squadra era forte in difesa. Probabilmente c’è stato un rigetto».

Sul cambio Huijsen-Mancini ha spiegato: «Sì, ho mandato a scaldare i terzini, ma credo fosse un cambio adatto più tardi. Dean mi permette di non sprecare un cambio, se avessimo giocato poi a quattro. È fondamentale per la classifica e per non perdere entusiasmo. Siamo rimasti dentro la partita e ci stanno queste serate, ma tra perderle e pareggiarle ci passa poco. Si respira entusiasmo e non dobbiamo perderlo».

Sul rendimento della Roma aggiunge: «Diciamo che siamo noi nelle ultime partite ad aver dato una bella impressione, nel secondo tempo però abbiamo fatto poco, nonostante avessimo un buon palleggio. Avevamo la sensazione di poterla vincere, ma ci sono anche gli avversari. Svilar ci ha tenuto in vita e le individualità hanno fatto la differenza».

Su Llorente e il gol del pareggio De Rossi ha commentato: «Diego ha grande qualità e una lettura importante. Evan gli ha dato una palla d’oro. Un gol bellissimo. Mancio invece sa benissimo che lo stadio chiedeva il secondo giallo, ma è solo una precauzione per espulsione. Non ho rivisto gli episodi, ma lo stadio spingeva e credo che lo stadio l’avrebbe buttato fuori».

Sulle condizioni di Dybala: «Paulo ha fatto una grande partita venendo in posizione meno consone, cercando di costruire e provando l’uno contro uno. Ha detto di essere solo affaticato».

Sul nuovo Aouar invece ha raccontato: «Aouar per me è molto forte, il gol gli darà morale, ha faticato, ma il ragazzo merita di stare nel gruppo allenandosi con attenzione. Mi piace la sua evoluzione e sono contento per lui. Può darci veramente una grande mano».

Sull’atteggiamento c’è tanto da vedere, ma De Rossi non esita a complimentarsi con i suoi: «Assolutamente sì, sono piccole cose che poi faccio vedere ai ragazzi. Non basta, oggi per esempio abbiamo perso molti duelli, giocavano sulle punte. Dopo le guarderò sicuramente, ma questo gesto di Aouar mi è piaciuto, l’anticipo di Zalewski ha permesso di arrivare al gol. Sono dettagli importanti che ci hanno permesso di raggiungere la Fiorentina. Alla Fiorentina, aggiungo, vanno fatti solo i complimenti».

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui