Genk-West Ham, le formazioni ufficiali: Lanzini titolare

0

Ultimo nel gruppo H solo per differenza reti, ma con gli stessi punti di Rapid Vienna e Dinamo Zagabria (3), il Genk cerca punti preziosi contro un West Ham che non ha ancora perso nè subito gol (di seguito le formazioni ufficiali). Giochi apertissimi con tre squadre che si giocano il secondo posto del girone, valido per la sfida dei playoff contro una terza classificata dei gironi di Champions League. Più difficile, invece, arrivare al primo posto e alla qualificazione diretta agli ottavi di finale. La compagine belga è reduce da due ottimi risultati in patria: un 6-0 nella coppa nazionale contro il Sint-Eloois-Winkel Spor e un 6-2 in campionato ai danni del Zulte Waregem. Il Genk è settimo in classifica con 20 punti dopo tredici giornate, a otto punti dalla capolista Union Saint-Gilloise.

Il West Ham potrebbe chiudere con due turni d’anticipo qualificazione diretta agli ottavi e primo posto. Percorso perfetto, finora, per gli Hammers che nella gara di andata contro il Genk hanno vinto per 3-0 grazie alle reti di Dawson, Diop e Bowen. Anche in campionato gli inglesi stanno viaggiando a grandi ritmi, conquistando 20 punti in dieci giornate che attualmente valgono il quarto posto in classifica, a pari merito con il Manchester City. Inoltre, il West Ham è reduce da tre vittorie consecutive contro Everton, Tottenham e Aston Villa, più il successo ai rigori in Coppa di Lega contro i Citizens di Guardiola.

Arbitro dell’incontro è il macedone Aleksandar Stavrev assistito dai connazionali Dejan Kostadinov, Kushtrim Lika e Dejan Jakimovksi (quarto uomo); al VAR l’olandese Kevin Blom e assistente VAR il connazionale Allard Lindhout. Fischio d’inizio ore 18:45 alla “Luminus Arena” di Genk.

Genk-West Ham, le formazioni ufficiali

GENK (4-2-3-1): 26 Vandevoordt; 23 Muñoz, 3 Sadick, 33 Lucumi, 5 Arteaga; 8 Heynen, 42 Thorstvedt; 28 Paintsil, 17 Hrošovský, 7 Ito; 18 Onuachu.

PANCHINA: 30 Chambaere, 40 Leysen, 2 McKenzie, 10 Bongonda, 11 Trésor, 14 Toma, 20 Eiting, 21 Ugbo, 24 Oyen, 77 Preciado.

ALLENATORE: John van den Brom.

WEST HAM (4-3-3): 13 Areola; 5 Coufal, 15 Dawson, 23 Diop, 3 Cresswell; 16 Noble, 41 Rice, 10 Lanzini; 22 Benrahma, 9 Antonio, 26 Masuaku.

PANCHINA: 1 Fabiański, 35 Randolph, 4 Zouma, 8 Fornals, 20 Bowen, 21 Ogbonna, 24 Fredericks, 28 Souček, 31 Johnson, 33 Král, 51 Chesters, 75 Baptiste.

ALLENATORE: David Moyes.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui