Genoa-Ascoli, le formazioni ufficiali

0

La 36esima giornata del campionato di Serie B propone la sfida tra Genoa e Ascoli. La posta in palio nell’incontro odierno è elevatissima. Il Grifone, infatti, ottenendo un risultato migliore del Bari impegnato in casa del Modena, festeggerebbe l’immediato ritorno in Serie A. Gli ospiti, invece, dopo aver messo ormai in cassaforte la salvezza, vanno a caccia di un posto nei playoff. Ecco, di seguito, le formazioni ufficiali di GenoaAscoli

Il Genoa, secondo in classifica con 67 punti, è reduce dal pareggio a reti bianche con il Sudtirol. I rossoblù cercheranno di far valere ancora una volta il fattore campo. Tra le mura amiche, infatti, nelle ultime 10 partite hanno ottenuto 9 vittorie e un pareggio. Il tecnico Gilardino, essendo squalificato oggi sarà sostituito dal vice Caridi. Out per questa gara gli infortunati Criscito, Czyborra, Haps e Pajac. Pertanto, nel solito 3-5-2 spazio a Sabelli sulla sinistra. In attacco fiducia alla coppia formata da Gudmundsson e Coda

L’Ascoli, invece, viene dall’importante vittoria casalinga per 2-1 con il Pisa. I bianconeri, attualmente ottavi con 46 punti grazie alla penalizzazione inflitta alla Reggina, vogliono continuare la loro striscia positiva fatta di due vittorie e un pareggio. Il tecnico Breda per questa difficile trasferta deve rinunciare allo squalificato Botteghin, unico giocatore di movimento della cadetteria che finora non aveva saltato nemmeno un minuto, all’infortunato Ciciretti e all’influenzato Falasco. Dunque, in difesa torna titolare Bellusci. Davanti confermato il portoghese Mendes alle spalle di Forte e Gondo, preferito a Dionisi. 

A dirigere l’incontro sarà l’arbitro Simone Sozza della sezione di Seregno, coadiuvato dagli assistenti Prenna e Dei Giudici e dal quarto uomo Crezzini. Al VAR e AVAR ci saranno rispettivamente Marini e Muto. Fischio d’inizio alle ore 14:00 allo stadio Luigi Ferraris di Genova.

Genoa-Ascoli, le formazioni ufficiali 

GENOA (3-5-2): Martinez; Bani, Vogliacco, Dragusin; Frendrup, Sturaro, Badelj, Strootman, Sabelli; Coda, Gudmundsson. 

PANCHINA: Semper, Hefti, Boci, Ilsanker, Matturro, Lipani, Jagiello, Aramu, Puscas, Salcedo, Dragus, Ekuban.

ALLENATORE: Gaetano Caridi. 

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Adjapong, Bellusci, Simic, Giordano; Collocolo, Buchel, Caligara; Mendes; Forte, Gondo.

PANCHINA: Guarna, Quaranta, Tavcar, Donati, Eramo, Giovane, Gnahorè, Proia, Marsura, Lungoyi, Dionisi, Palazzino. 

ALLENATORE: Roberto Breda. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui