Genoa-Atalanta (1-4), Gasperini: “Calendario difficile, ma ne siamo consapevoli”

0

L’Atalanta di Gasperini è ormai una tempesta oceanica e travolge anche il Genoa con un 1-4 che la mantiene distante dal Bologna. Ancora una bella prestazione per i bergamaschi che vogliono l’Europa e la vogliono a tutti i costi. Ne ha parlato Gasperini a fine partita, ovviamente contento del risultato. 

Gasperini su Genoa-Atalanta (1-4): “De Ketelaere ha i numeri per essere un giocatore top”

Atalanta spettacolare e dopo questa vittoria sul Genoa per 1-4 la banda di Gasperini è al quarto posto. Pura magia, puro beneficio per gli occhi questa corazzata: la rete fantastica di De Ketelaere, il missile di Koopmeiners da punizione, il tap-in di Zappacosta e il primo gol di Tourè all’esordio. Tanto da raccontare in una partita in cui non è bastato il gol dell’ex Malinosvkij per riaprire le sorti di un match dinamico e dominato dai nerazzurri. 

Il tecnico ha commentato così la vittoria di Marassi: “A parte le altre squadre in precedenza affrontate, oggi è una vittoria importante in un campo difficile da affrontare. È finita bene, non eravamo al meglio, ma siamo stati attenti e alla fine il risultato è largo per i gol nel finale, ma potevamo chiuderla prima“.

Sull’inizio di secondo tempo dove abbiamo visto un’Atalanta in difficoltà: “Ma c’è anche grande merito del Genoa, che aveva gamba e noi abbiamo pagato per fatica e stanchezza, anche perché qualcuno non era al 100%. Qualcuno era meno brillante di loro, ma grazie ai cambi l’abbiamo riaperta e poi dominata. Se non la chiudi, diventa difficile e al 90′ abbiamo rischiato di pareggiarla. Hanno spinto molto e quell’azione poteva costarci i tre punti“. 

Ovviamente non poteva mancare un elogio a Charles De Ketelaere: “Lui è stato straordinario nel primo tempo, oltre al gol, che è stato bello. Ha fatto un’azione sulla sinistra dove poi poteva segnare. Il ragazzo c’è, crescerà ancora e ha i numeri per farlo”. Sull’esultanza che ha creato polemiche sul belga: “Non credo che abbia fatto nulla di grave, poteva anche evitarlo, ma non voleva offendere nessuno sicuramente. Giocavamo in uno stadio che ci tifava contro giustamente, ma quel gol è stato bello. Non è un ragazzo che crea problemi“. 

Sulla punizione di Koopmeiners: “Koop ha fatto un gol importantissimo dopo il pareggio del Genoa. Poi abbiamo avuto spazio per chiuderla. È stato il gol della svolta“. 

Esordio con gol per Bilal Tourè che potrà essere fondamentale per Gasperini: “Intanto acquisisce fiducia dopo questi due gravi infortuni, perchè è stato fermo parecchio. Siamo felici per lui, ha ritrovato il sorriso. Fa della sua velocità una caratteristica che lo esalta, infatti stasera ha avuto molti spazi per strappare. Il gol e questo ritorno è un bel segnale“. 

Anche un’altra grande prestazione per Carnesecchi che Gasperini ha esaltato: “Carnesecchi è fondamentale e, quello che ho visto, è quello che voglio da lui perchè la sua statura lo permette. Sa leggere le traiettorie e nei minuti finali devi essere bravo. In una mischia mi pare sia nata la migliore occasione del Genoa. Lui con queste uscite ha tolto tante castagne dal fuoco e ci ha permesso di stare tranquilli“. 

In vista del campionato e dell’Europa League scherza: “Guarda che anche stasera abbiamo fatto sul serio. Stasera è stata molto dura e sarà così anche contro il Sassuolo. Veniamo da una buona striscia di risultati e adesso abbiamo la possibilità di recuperare alcuni ragazzi. Avremo anche Ederson. Abbiamo forti motivazioni, poi sappiamo bene che il calendario sarà difficile“. Sul quarto posto: “Beh, non si può dire diversamente per come l’abbiamo ottenuto. Quello che mi piace è che possiamo ancora migliorare. Nella lotta ci siamo anche noi“. 

Sull’accoglienza del suo ex pubblico: “Quando sono venuto a Genoa ero qui con il Palermo e ho ricevuto un bell’applauso da quel momento. Partita bella e il pubblico è stato straordinario, spero che in futuro sia così anche a Bergamo quando lo stadio sarà pronto. Questo l’ho vissuto anni fa e fa bene al calcio“. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui