Genoa-Lazio (0-1), Tudor: “Club sopra tutti, faremo scelte giuste”

0

L’allenatore della Lazio Igor Tudor, intercettato dai microfoni di DAZN, ha commentato il fondamentale successo nella sfida contro il Genoa, anticipo del 33° turno del campionato di Serie A. Una vittoria importante, che permette ai biancocelesti di salire a quota 52 punti in classifica, a -3 dalla Roma e dal quinto posto, che quest’anno varrà come qualificazione alla prossima Champions League.

Genoa-Lazio, Tudor: “Nella ripresa abbiamo giocato solo noi”

Nella sua analisi nel postpartita della gara con il Genoa, il tecnico della Lazio Igor Tudor ha offerto il suo giudizio sulla prestazione della sua squadra: “Mi è piaciuta la ripresa, avevamo detto di modificare qualcosa. Abbiamo giocato solo noi, nel primo tempo eravamo contratti. Su questo campo è molto complicato vincere. Castellanos può fare meglio: è forte, viene da una grande partita con la Salernitana, ma oggi non è stato a quel livello. Davanti potevamo fare meglio nel primo tempo, ma nella ripresa abbiamo accelerato”.

Su Kamada: “Spero possa essere decisivo. È un calciatore straordinario. Ha fatto una grande partita, come quella precedente; è un lavoratore, un professionista, può fare un paio di ruoli. Ha la giusta mentalità”.

Sulla mentalità della squadra: “Deve essere quella giusta, sempre, poi si può giocare bene o male. Abbiamo lavorato molto su questo: sono felice, serve coraggio. Per i calciatori sono cose nuove, avevano un calcio diverso. Negli allenamenti cerchiamo di mettere più intensità, di giocare nello spazio e in profondità. Il lavoro deve essere continuo. Nella mia testa la mia idea di calcio è sempre distante: voglio che la squadra sia perfetta, anche se la perfezione non esiste. Dobbiamo confermare le cose buone, migliorare ancora. Mi piace come stiamo giocando, siamo sulla strada giusta. Adesso prepariamo al meglio la gara con la Juventus“.

Su Guendouzi: “Recupererà per la Coppa Italia, domani si allenerà con noi. C’è solo il polpaccio da sistemare, i rapporti sono buoni. Immobile non so se recupererà, ha ancora problemi al ginocchio. Luis Alberto? Ognuno fa le sue scelte, ma il club sta sopra di tutti. Lavoreremo, faremo le scelte giuste per il bene del gruppo. Dobbiamo essere positivi, trasmettere fiducia, si può fare qualunque cosa. Servirà una gara eccezionale, ci proveremo. Il 2-0 è un risultato difficile, però si può rimontare”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui