Genoa, nuovo stop per Luca Pellegrini

0

Non trova pace Luca Pellegrini in questa sua prima stagione con la maglia del Genoa Cricket and Football Club. Il calciatore è stato costretto ad un nuovo stop.

Ennesimo infortunio per Pellegrini con il Genoa

Pellegrini è uscito per infortunio (in giornata il verdetto, potrebbe trattarsi di una lesione alla coscia destra che lo costringerebbe a diverse settimane ai box) a circa 10 minuti dal termine dell’incontro di serie A tra il Genoa di Davide Ballardini ed il Verona di Ivan Juric. Il tecnico del grifone aveva già esaurito le 5 sostituzioni. Si è, dunque, ritrovato a compiere un’autentica impresa, rimontando lo svantaggio (a tempo ormai scaduto) con un uomo in meno. Per il terzino si tratta dell’ennesimo stop. L’ex Roma si era già fermato lo scorso 16 dicembre nell’incontro che aveva visto i liguri fronteggiare il Milan di Stefano Pioli (in quel caso si trattò di un problema agli adduttori).

Pellegrini e il fantacalcio

Annata sfortunata anche al fantacalcio per Pellegrini e chi ha puntato su di lui. Solo 11 presenze per il romano nel nostro campionato. Nessuna rete, un solo assist ed un paio di ammonizioni. La sua media voto è al di sotto della sufficienza (5,59 la media, addirittura 5,41 la fantamedia).

Il “ruggito” di Luca tramite i social

Dopo una notte insonne, Pellegrini non ha tardato a farsi sentire. Il giovane italiano ha postato un toccante messaggio tramite la sua pagina social: “In questi momenti le domande che ti passano per la testa sono tante e le risposte che hai mai abbastanza. Tanti ostacoli, tante situazioni a cui è difficile dare spiegazioni. Una cosa, però, è certa. Ho passato di peggio ed ho sempre ruggito con veemenza. Ho sempre vinto, per questo motivo non mollo neanche stavolta. Sono già in piedi, esco sempre sulle mie gambe. Tornerò ancora più forte, è una promessa. Grazie per i messaggi di affetto, un abbraccio”. Un chiaro riferimento, quello del terzino, all’infortunio del legamento crociato riportato in giovanissima età. Pellegrini era stato aggregato in prima squadra durante un ritiro estivo. In quell’occasione l’ex Roma si infortunò durante un’amichevole giocata tra i capitolini ed i cechi dello Slovacko. Sperando che in questo caso non si tratti dello stesso problema, non possiamo che augurarti le migliori fortune, in bocca al lupo Luca! 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui