Genoa-Sassuolo, le formazioni ufficiali

0

Riportiamo le formazioni ufficiali di Genoa-Sassuolo, sfida valevole per la 36° giornata di Serie A. Dirigerà l’incontro l’arbitro Maurizio Mariani della sezione di Aprilia, coadiuvato dagli assistenti Costanzo e Cecconi, e dal quarto uomo Gualtieri. VAR e AVAR saranno rispettivamente Marini e Di Bello. Calcio d’inizio alle ore 15 allo stadio “Luigi Ferraris” di Genova.

Una squadra che non ha più nulla da dire a questo campionato e un’altra alla disperata ricerca di punti per sperare nella salvezza. Il programma di questo pomeriggio di Serie A prevede una sfida tra Genoa e Sassuolo che potrebbe regalare colpi di scena. Ampiamente salvi da diverse settimane, gli uomini di Gilardino vogliono assolutamente onorare una stagione positiva cercando di racimolare più punti possibili in queste ultime giornate. Dopo il netto successo per 3-0 ai danni del Cagliari, il Grifone è andato incontro al rocambolesco pareggio sul campo del Milan. Un risultato che ha dimostrato il grande coraggio e le qualità della compagine rossoblù pronta a tirare un brutto scherzo anche al Sassuolo.

Tornato finalmente alla vittoria contro l’Inter dopo ben due mesi di astinenza, il Sassuolo è riuscito a ravvivare le speranze salvezza. Speranze che si erano drasticamente affievolite soprattutto dopo le ultime pesanti sconfitte subite da Lecce e Fiorentina. A tre giornate dal termine, la squadra guidata da Davide Ballardini è chiamata ad una vera e propria impresa per non rischiare di retrocedere in Serie B a distanza di undici anni. 

Genoa-Sassuolo, le formazioni ufficiali

GENOA (3-5-2): Martínez; Vogliacco, De Winter, Vázquez; Sabelli, Frendrup, Badelj, Thorsby, Martín; Gudmundsson, Retegui.

PANCHINA: Leali, Sommariva, Bohinen, Strootman, Ekuban, Cittadini, Ankeye, Matturro, Haps, Spence.

ALLENATORE: Alberto Gilardino.

SASSUOLO (3-5-2): Consigli; Erlic, Kumbulla, Ferrari; Toljan, Matheus Henrique, Obiang, Thorstvedt, Doig; Laurienté, Pinamonti.

PANCHINA: Pegolo, Cragno, Missori, Pedersen, Racic, Mulattieri, Bajrami, Ceide, Viti, Volpato, Boloca, Lipani, Tressoldi.

ALLENATORE: Davide Ballardini.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui