Caos incredibile al Genoa: Schöne fuori rosa!

0

Piove sul bagnato in casa Grifone. Come se non bastasse la situazione legata ai 14 tesserati positivi al Covid-19, un altro caso destinato a fare scalpore è quello di Schöne, escluso dalla lista dei 25 giocatori presentata dal Genoa per disputare il campionato di Serie A. Un’autentica sorpresa, che non ha mancato di scatenare già le prime reazioni.

L’agente: “È uno scandalo che non ci abbiano informato della sua esclusione”

La clamorosa notizia dell’assenza del calciatore danese dalla rosa presentata dalla società ligure ha lasciato tutti spiazzati, in primis il suo agente Revien Kanhai. Quest’ultimo non ha mancato di esprimere tutto il suo dissenso rispetto alla decisione. In un’intervista rilasciata a Voetbak International, il procuratore è andato giù pesante, non digerendo affatto questa presa di posizione. Di seguito le sue dichiarazioni.

L’allenatore ha spiegato che per lui Lasse è titolare, ma il nuovo direttore sportivo la pensa diversamente. Ha acquistato alcuni calciatori che giocano nella stessa posizione e ha spiegato che per Schöne sarebbe stato difficile trovare spazio. Ma Lasse ha esperienza ed è abituato a lottare per giocare. Nell’ultima settimana abbiamo parlato coi direttori, spiegando che sarebbe rimasto e avrebbe lottato per un posto in squadra. Loro hanno concordato, ma poi abbiamo scoperto che Lasse non sarebbe stato in lista per la Serie A. Il ragazzo ha parlato con Maran, che lo avrebbe voluto in squadra, ma il direttore no. Probabilmente ha altri interessi e ha paura della forte influenza che Lasse ha sulla squadra. È uno scandalo che non ci abbiano informato della sua assenza dalla lista prima della fine del mercato. Avremmo risolto il contratto e scelto un nuovo club, c’erano più possibilità. È terribile il modo in cui il club si è comportato con lui. Ha giocato 34 gare l’ultima stagione, ha avuto tre allenatori ed è riuscito a evitare la retrocessione della squadra. E ora questo…

Schöne-Genoa: e adesso?

I toni fortissimi utilizzati dall’agente del centrocampista fanno trapelare tutta la delusione per una scelta inaspettata. Eppure, il rapporto tra Schöne e il Genoa era iniziato a gonfie vele. Il calciatore, nato in Danimarca nel 1986, è stato acquistato dall’Ajax, dopo aver vestito per sette anni la maglia della società olandese. Con i lancieri ha vinto tre Eredivisie e nel corso degli anni è divenuto il calciatore straniero con più presenze nella storia. La sua avventura si è chiusa nella memorabile stagione 2018/19, con la cavalcata della sua squadra giunta ad un passo dalla finale di Champions League, alla quale ha contribuito anche lui con una rete su punizione contro il Real Madrid nella strepitosa vittoria per 4-1 negli ottavi di finale al Bernabeu. Arrivato a Genova e salutato da un bagno di folla degno di un big, ha trovato il suo spazio, sebbene la sua squadra abbia dovuto faticare non poco per conquistare la salvezza. Ora, l’arrivo di Badelj aveva fatto intuire che la titolarità non fosse più assicurata, ma addirittura l’esclusione rende questa situazione molto pesante, considerando anche che la Fiorentina pareva essere interessata alle sue prestazioni. Come dichiarato dallo stesso agente, sapendo di questa intenzione, il contratto sarebbe stato risolto e il danese avrebbe cercato altra sistemazione. 

Adesso, non resta che attendere la successiva sessione di calciomercato, nella quale il calciatore potrebbe trovare una nuova sfida.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui