Genoa-Spal, le formazioni ufficiali: c’è Iago Falque dal 1′

0

Genoa e Spal (di seguito le formazioni ufficiali) sono le uniche squadre del campionato non aver ancora vinto dopo la ripresa del campionato. Due compagini letteralmente in difficoltà nel periodo post coronavirus, eppure nell’ultima partita prima del lockdown rossoblù ed emiliani avevano vinto rispettivamente contro Milan e Parma. Oggi si trovano di fronte in uno scontro salvezza molto delicato, ma con sentimenti differenti. Il Grifone è terzultimo a un solo punto dalla salvezza, mentre la Spal è il fanalino di coda della Serie A e sembrerebbe quasi spacciata: a sette giornate dalla fine sono 11 i punti di distanza dal quartultimo posto, serve un’autentica impresa. Entrambe le squadre sono reduci dalle sconfitte casalinghe contro Napoli e Udinese.

Ed ecco le formazioni ufficiali di Genoa-Spal. Solo due cambi per mister Davide Nicola rispetto alla gara col Napoli: Iago Falque prende il posto di Barreca e agirà da trequartista alle spalle del tandem offensivo dove c’è Pandev dal 1’ al posto di Sanabria, a fianco di Pinamonti. In panchina Criscito, indisponibili il lungodegente Radovanovic e Romero.

Nelle fila degli emiliani, mister Di Biagio ne cambia sei rispetto al match con l’Udinese: in difesa torna Cionek dal 1’ e sulla corsia opposta c’è Reca; in panchina Sala e Felipe. A centrocampo, spazio a Dabo e Tunjov, mentre Strefezza supporta da trequartista le punte Floccari e Petagna, in panchina D’Alessandro. Assenti Berisha, Zukanovic, Valoti, Fares e Di Francesco.

Fischio d’inizio ore 17,15 allo stadio “Luigi Ferraris” di Genova. Arbitra l’incontro Marco Guida, sezione di Torre Annunziata, che sarà assistito da Fiorito e Cecconi. Quarto uomo Doveri, al VAR Mazzoleni e AVAR Tegoni.

Genoa-Spal, le formazioni ufficiali

GENOA (4-3-1-2): 1 Perin; 5 Goldaniga, 2 Zapata, 55 Masiello; 14 Biraschi, 20 Schone, 85 Behrami, 29 Cassata; 10 Iago Falque; 19 Pandev, 99 Pinamonti.

PANCHINA: 13 Ichazo, 22 Marchetti, 4 Criscito, 32 Ankersen, 92 Soumaoro, 16 Eriksson, 27 Sturaro, 8 Lerager, 23 Destro, 30 Favilli, 3 Barreca.

ALLENATORE: Davide Nicola

SPAL (4-3-1-2): 25 Letica; 4 Cionek, 23 Vicari, 41 Bonifazi, 13 Reca; 14 Dabo, 96 Tunjov, 7 Missiroli; 21 Strefezza; 10 Floccari, 27 Petagna.

PANCHINA: 22 Thiam, 65 Mereghetti, 40 Tomovic, 66 Salamon, 27 Felipe, 32 Cerri, 11 Murgia, 94 Cuellar, 26 Sala, 80 Minali, 19 Castro, 6 Valdifiori, 77 D’Alessandro.

ALLENATORE: Gigi Di Biagio

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui