Genoa-Torino, DIRETTA LIVE (1-2): prima vittoria stagionale per il Torino.

0

Benvenuti alla diretta live di Genoa-Torino. Dirige il signor Paolo Valeri, coadiuvato da Colarossi e Baccini. In veste di quarto uomo Fourneau. In sala var Aureliano e Paganessi. Fischio d’inizio a Marassi alle 17, qui le formazioni ufficiali del match.

Il Genoa arriva al match forte del derby ben giocato, ma con ancora gli acciacchi del focolaio che ha colpito gli uomini di Maran. Con soli cinque punti, è appena fuori dalla zona retrocessione ed ora serve ingranare la marcia per allontanarsi dalla Serie B.

In una situazione sicuramente peggiore si trova il Torino che a quota 1 punto si gioca molto con questa partita. Fortunatamente capitan Belotti riuscirà a scendere in campo, basterà solo lui?

Primo tempo di Genoa-Torino in diretta

Dopo il fischio d’inizio di Valeri, inizia l’incontro tra Genoa e Torino.

10′ GOL TORINO: passa in vantaggio il Torino con la rete di Lukic che sfrutta un “assist” da parte di Goldaniga.

14′ occasione Genoa: Pellegrini crossa per Scamacca sul secondo palo che l’appoggia in porta ma Murru salva sulla linea.

17′ occasione Genoa: Lerager atterrato in area da Bremer. Check Review sull’intervento. Rigore non concesso.

23′ ammonizione Torino: l’esordiente Gojac è il primo ammonito della gara. Decisivo l’intervento su Badelj.

26′ GOL TORINO: sfortunato autogol di Luca Pellegrini che stava anticipando Lukic su un traversone di Belotti.

31′ ammonizione Genoa: giallo per Badelj dopo un fallo su Linetty.

33′ occasione Genoa: dopo il cross di Ghiglione, Rovella in mezza rovesciata la indirizza in porta, ma Singo copre la porta. 

46′ ammonizione Torino: ammonito il mister del Torino Giampaolo.

48′ ammonizione Torino: giallo per Rincon dopo un intervento su Scamacca.

Dopo 4 minuti di recupero, si va negli spogliatoi.

Commento primo tempo

Un Genoa che va a sprazzi concede il doppio vantaggio al Torino e compromette il proprio percorso del match. I rossoblù girano bene la palla e riescono spesso ad uscire dal pressing torinese, ma sotto porta non trovano spazi. Male Pjaca, poco lucido in attacco, mentre Rovella si conferma la rivelazione vista nella partita contro la Samp. Il Toro gioca molto di catenaccio e ripartenza, tattica che sta portando fortune ai granata. Un Lukic in splendida forma sta trascinando il centrocampo e l’attacco collegando i due reparti. Il Gallo Belotti, nonostante non segni, dà sempre il suo apporto in tutte e due le fasi. Gojac, all’esordio in Serie A, non sta dando quanto ci si aspettava, ma ha tempo per ambientarsi.

Secondo tempo di Genoa-Torino in diretta

45′ doppia sostituzione Genoa: escono Goldaniga e Zajc, entrano Bani e Pandev.

51′ ammonizione Genoa: Trattenuta di Rovella ai danni di Singo. Giallo per il classe 2001.

53′ tripla sostituzione Torino: escono Murru, Verdi e Gojac, entrano Meitè, Bonazzoli e Rodriguez.

60′ occasione Torino: penetra in area Belotti che cerca di metterla in mezzo per Lukic, ma viene anticipato.

67′ doppia sostituzione Genoa: escono Pellegrini e Pjaca, entrano Criscito e Parigini.

68′ ammonizione Torino: ammonizione per Singo.

71′ occasione Torino: Uno contro uno di Belotti contro Bani. Si libera bene il gallo che però arriva stanco alla conclusione e la manda alta.

75′ occasione Genoa: Punizione dalla trequarti di Rovella, Bani impatta la palla ma non trova la porta.

80′ occasione Genoa: destro dalla distanza di Parigini. Aggressivo ma centrale, controlla Sirigu.

84′ occasione Torino: percussione di Linetty che entra in area ma al momento del trio viene fermato da Badelj.

88′ sostituzione Genoa: esce Rovella, entra Destro.

88′ sostituzione Torino: esce Linetty, entra Ansaldi.

93′ ammonizione Torino: giallo per Lukic.

94′ GOL GENOA: Scamacca segna il goal della bandiera ad un minuto dalla fine.

Dopo 5 minuti di recupero, l’arbitro decreta la fine e consegna i primi tre punti stagionali al Torino.

Commento secondo tempo

Il Genoa cresce nel secondo tempo e si fa vedere spesso nella metà campo avversaria. La volontà c’è stata, ma non è bastata. L’ingresso di Pandev ha dato brio alla squadra, ma i suoi compagni non hanno seguito l’onda. Buona l’impostazione offensiva, ma poche le occasioni che potevano mettere in difficoltà la porta difesa da Sirigu. Una prestazione deludente degli uomini di Maran. La mentalità difensiva del Torino ha pagato portando a casa i primi tre punti stagionali. Le ripartenze sono sempre state create meticolosamente dagli interpreti granata. L’intesa tra Belotti e Lukic sta migliorando partita dopo partita ed i due si cercano spesso. Un Torino in crescita che fa sperare per il futuro.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui