Genoa-Torino, le formazioni ufficiali: Scamacca contro Belotti

0

Nel bel mezzo delle coppe europee che vede impegnate sei squadre italiane, c’è spazio anche per la Serie A con il recupero della terza giornata fra Genoa e Torino (di seguito le formazioni ufficiali), rinviata a causa della positività al covid di numerosi giocatori rossoblù. Considerando la posizione in classifica delle due squadre, sembra già una sfida salvezza: il Grifone ha totalizzato cinque punti in altrettante partite, e viene dal pareggio nel Derby della Lanterna contro la Sampdoria. L’unico successo del Genoa in campionato finora è arrivato proprio in casa contro il Crotone alla seconda giornata.

E’ quasi l’ultima spiaggia per mister Giampaolo alla guida del Torino, ultimo con un solo punto al pari del Crotone. I granata non hanno ancora vinto in questo campionato e nell’ultimo turno hanno sfiorato i tre punti in una gara rocambolesca contro la Lazio, che nel finale ha avuto la meglio con una rimonta pazzesca. L’incontro tra il Toro e i rossoblù sarà il numero 105 in Serie A: bilancio di 42 vittorie granata, 31 successi liguri e 30 pareggi. In casa del Genoa, il Torino ha vinto 11 delle 52 sfide totali, pareggiandone 15 e perdendone 26.

Arbitra l’incontro Paolo Valeri della sezione di Roma 2, assistito da Colarossi e Baccini. Quarto uomo Fourneau, al VAR Aureliano e AVAR Paganessi. Fischio d’inizio ore 17,00 allo stadio “Luigi Ferraris” di Genova. 

Genoa-Torino, le formazioni ufficiali

Tre novità per il Genoa rispetto alla gara contro la Sampdoria: in difesa cambi sulle fasce con Ghiglione sulla destra e Pellegrini sulla sinistra, in attacco c’è Pjaca dal 1′ a far coppia con Scamacca. Tre novità anche per il Torino rispetto alla gara con la Lazio: nel ruolo di terzino destro spazio al giovane Singo e sull’out di sinistra a Murru, in mezzo al campo occasione per Gojak dal 1′.

GENOA (4-3-1-2): Perin; Ghiglione, Zapata, Goldaniga, Pellegrini; Lerager, Badelj, Rovella; Zajc; Pjaca, Scamacca.

PANCHINA: Paleari, Criscito, Bani, Biraghi, Masiello, Czyborra, Radovanovic Behrami, Melegoni, Destro, Parigini, Pandev.

ALLENATORE: Rolando Maran.

TORINO (4-3-1-2): Sirigu; Singo, Bremer, Lyanco, Murru; Gojak, Rincon, Linetty; Lukic; Verdi, Belotti.

PANCHINA: Milinkovic-Savic, Rosati, Ansaldi, Nkoulou, Buongiorno, Rodriguez, Vojvoda, Segre, Meitè, Bonazzoli, Edera, Vianni.

ALLENATORE: Marco Giampaolo

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui