Genoa-Verona, le parole di Juric alla vigilia della partita

0

Il Verona che viene dalla vittoria interna contro la Spal, ormai retrocessa, per 3-0 affronterà nell’ultima giornata di campionato il Genoa ancora in lotta per la permanenza nel massimo campionato. Il Verona di Juric, dopo una prima parte di campionato in cui lottava per la zona europa, ha agevolmente raggiunto l’obiettivo stagionale della salvezza conquistando fino ad oggi 49 punti. L’allenatore della squadra veronese è un ex di questa partita essendo stato prima giocatore e poi allenatore del grifone. Non per questo farà sconti alla sua vecchia squadra. “E’ una situazione così. Mi è dispiaciuto per le parole del presidente del Lecce, che si è corretto. Andremo là per fare la nostra partita, tutto il resto mi dà fastidio. Poi è vero che io sono un ex, e che Veloso è sposato con la figlia del presidente. Ma noi andiamo là per una partita seria”. Queste sono le prime parole che ha speso il tecnico per la partita Genoa-Verona.

Genoa-Verona, Juric:”Pretendo che i ragazzi facciano una partita seria”

Juric ha cercati di fugare ogni dubbio per quanto riguarda l’impegno che i la sua squadra metterà in questa partita. “Chi ama il calcio, come noi, è giusto che onori questo impegno, ed è questo il modo in cui la stiamo preparando, qualsiasi altro tipo di discorso non può che darmi fastidio, e tanto”. Per quanto riguarda la formazione che scenderà in campo per Genoa-Verona l’allenatore ha detto:“Mi metterei in mezzo, ma è da tempo che non faccio niente. Domani non giocherà nessun Primavera. Io voglio fare una partita seria, giusta, con la massima attenzione”. Tra i recuperati ci sono RrahmaniFaraoni Dimarco

Per quanto riguarda la salvezza raggiunta, Juric ci ha tenuto a dire che l’obiettivo stagionale era quello di una retrocessione dignitosa. “Quando sono arrivato l’idea era che dovessimo cambiare tutti. Il presidente è molto attento ai conti, ed è rimasto sorpreso. Mi spiegò che la cosa più importante fosse non andare fuori budget. Poi l’obiettivo era salvarsi, ma con i parametri di quel momento”.

Juric sul suo futuro:”Voglio essere parte di questo progetto, migliorare la società”

Dopo essere stato riconfermato, l’allenatore ha tacciato la via per il futuro parlando anche di mercato. “Più o meno dobbiamo prenderne una quindicina, ma in quei quindici ci sono giocatori che vogliamo riconfermare”. Sicuramente tra questi c’è Pessina che lo stesso Juric ha dichiarato importante per la squadra. Infatti quando gli è stato chiesto da chi ripartirebbe la risposta è stata:“Lo sapete anche voi. Ad esempio Faraoni. Poi ci sono Pessina, Gunter, giocatori che vogliamo riscattare. Dopo di quelli ne devi mettere altri dieci”. Tra questi dieci sicuramente ci sarà molto da fare nel reparto offensivo, da migliorare secondo il tecnico che conclude la sua conferenza parlando di Mandzukic:non è una operazione che ci interessa,andremo su altro”.  

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui