Germania, ecco i 26 convocati per il torneo casalingo di Euro2024

0

La Germania, padrona di casa ad Euro2024, ha diramato i convocati per la manifestazione continentale di Euro2024 al via tra 7 giorni, coi tedeschi che saranno impegnati contro la Scozia nella partita inaugurale

Il CT, Julian Nagelsmann, dopo aver sorpreso tutti nell’elenco dei 27 pre-convocati escludendo giocatori come Hummels, Goretzka e Brandt, ha sciolto l’ultimo dubbio. Il quesito era legato al terzo portiere da portare e dopo giorni di allenamento la scelta è ricaduta sull’esperto Oliver Baumann. 

Germania, ecco i 26 convocati per il torneo casalingo di Euro2024

Escluso, dunque, Alexander Nubel dalla lista dei 26 convocati per la spedizione casalinga che si aprirà appunto tra una settimana. Nessuna sorpresa visto che, fortunatamente per i padroni di casa della manifestazione, nell’ultimo match della stagione tra Borussia Dortmund e Real Madrid, non ci sono stati problemi fisici per i molti convocati presenti nelle due squadre. 

Vediamo dunque i giocatori scelti ruolo per ruolo e quella che dovrebbe essere la formazione di una delle favorite al torneo. 

Germania, ecco i convocati e la probabile formazione titolare ad Euro2024

Portieri: Baumann, Neuer, ter Stegen. 

Difensori: Anton, Hendrichs, Kimmich, Kock, Mittelstadt, Raum, Rüdiger, Schlotterback, Tah.

Centrocampisti: Andrich, Fuhrich, Grob, Gundogan, Kroos, Musiala, Pavlovic, Sane, Wirtz. 

Attaccanti: Beier, Fullkrug, Havertz, Muller, Undav. 

La formazione tipo dei tedeschi schierata dal commissario tecnico col 4-2-2-2 dovrebbe essere la seguente: Neuer; Kimmich, Rudiger, Tah, Raum; Kross, Gundogan, Musiala, Wirtz, Fullkrug, Sanè. 

Germania, ecco i 26 convocati per il torneo casalingo di Euro2024

Pronti a subentrare dalla panchina ottimi elementi tra cui: Schlotterback in difesa ,Andrich a centrocampo ed Havertz e Muller in attacco.

Malumore per ter Stegen invece, il quale partirà ancora una volta alle spalle di Neuer. Il portiere del Barcellona, che sperava di poter giocare il torneo di casa da titolare visto anche le buone prestazioni nei mesi dell’infortunio del portiere del Bayern Monaco, deve accontentarsi del ruolo di vice. Non il miglior inizio possibile questo, per un torneo così importante per tutti i tedeschi.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui