Gianluigi Buffon, ritiro o nuova avventura?

0

Dopo aver annunciato l’addio alla Juventus, Gianluigi Buffon si è preso i ringraziamenti che merita. A 43 anni il portiere toscano saluta – definitivamente – i bianconeri. La compagine torinese è stata per lui motivo di orgoglio, gioia, dolore, vittorie, sconfitte, trofei e delusioni. Tra i portieri più forti di tutti i tempi, Buffon si ritrova di fronte ad un altro bivio: ritirarsi o cominciare una nuova avventura. I club interessati all’Highlander non mancherebbero, dato che – nonostante l’età – il portierone classe ’78 tra i pali riesce ancora a dire la sua. Secondo alcune indiscrezioni, sulle sue tracce potrebbero esserci alcuni club stranieri. In territorio italiano, esito negativo per Atalanta e Genoa.

Gianluigi Buffon: le ipotesi all’estero

Dopo essersi concluso con un nulla di fatto l’interesse di Atalanta e Genoa, per Gigi Buffon le opzioni vista estero non sembrerebbero mancare. Infatti, dopo il suo addio alla Juventus, il portiere classe ’78 non si è ancora espresso sul suo futuro.

Qualora decidesse di continuare – anche solo per un altro anno – avrebbe, fino a questo momento, ben cinque possibilità: Olympiakos, Eintracht Francoforte, Sporting Lisbona, Galatasaray, Dinamo Kiev. A queste potrebbe aggiungersi una chiamata anche da parte della Roma. Con l’arrivo di Mourinho la società potrebbe provare a puntare sull’esperto portiere, il quale aiuterebbe la compagine a ritrovare la giusta fiducia, dopo un paio di stagioni altalenanti e, per certi versi, deludenti.

Da parte di Buffon, però, sembra esserci la volontà di non giocare ancora in Serie A, per non sfidare la Juventus, con la quale ha vissuto ben 19 stagioni, vincendo e perdendo, trionfando e sprofondando nell’oblio. Rimanendo però sempre fedele alla maglia e alla voglia di ricostruire e ripartire. Per questo Buffon può vantare diversi traguardi, di squadra e personali, come il record di presenze in Serie A (secondo con la Juventus, dietro solo a Del Piero), dieci scudetti vinti, record assoluto.

Questi ma tanti altri, per un giocatore che spesso, negli ultimi anni, è stato catalogato come giocatore “finito” e “arrivato”, riuscendo però sempre a smentire ogni voce e critica.

Gigi Buffon: idea MLS

A conti fatti, se Buffon dovesse scegliere di continuare a giocare, chiuderebbe definitivamente la sua avventura in Italia e potrebbe, verosimilmente, pensare più agli Stati Uniti e al Medio Oriente, per far vivere alla propria famiglia un’esperienza di vita che vada al di là del calcio.

Con la giusta chiamata dalla MLS, non è così scontato che Buffon – a fine stagione ex portiere della Juventus – si regali un’altra esperienza personale e professionale. E, conoscendo il “giovane” portiere di 43 anni, tutto è possibile.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui