Giovani promesse: il francese Houssem Aouar

0
Houssem Aouar

Con questa nuova rubrica targata 11contro11, ci concentreremo nell’analizzare i più promettenti talenti del futuro del calcio, trattando le loro caratteristiche tecniche e non solo. Il primo giocatore che prendiamo in considerazione, è il giovane centrocampista francese del Lione Houssem Aouar.

Giovani promesse: la storia di Houssem Aouar

Nato a Lione il 30 giugno 1998, Houssem Aouar, è un centrocampista francese di origini algerine. Entra nel settore giovanile del Lione all’età di 11 anni, firmando poi il suo primo contratto professionistico con il club della sua città nel luglio del 2016. Gioca la sua prima gara da ufficiale nel febbraio 2017, entrando a pochi minuti dalla fine nel match d’andata dei sedicesimi di finale di Europa League contro l’AZ Alkmaar.

Coincidenza vuole che, il giovane centrocampista, segni la sua prima rete in carriera proprio contro gli olandesi, nella gara di ritorno giocata una settimana dopo. Il debutto in Ligue 1 risale all’aprile dello stesso anno, contro il Bastia; con il Digione, invece, il numero 8 del Lione segna il suo primo gol in campionato. Attualmente, con les Gones, conta 145 presenze e ben 28 reti. La scorsa stagione invece, in 30 gare totali, ha messo a segno, 7 gol e ha servito 3 assist non riuscendo però a trascinare i suoi in Champions. Fino ad ora invece, il talento classe ’98 è andato in gol ben 6 volte tra campionato ed Europa League.

Giovani promesse: il francese Houssem Aouar

Dopo aver messo in mostra le sue grandi doti tecniche, il franco-algerino, ha incoronato il sogno del debutto in nazionale maggiore, agli ordini del CT Deschamps, nell’amichevole stra-vinta per 7-1 dai Blues contro l’Ucraina. Nella carriera di Aouar si contano anche: una presenza nell’under-17 francese, e sedici partite disputate con l’under-21 con la quale ha messo a segno quattro reti.

Le caratteristiche tecniche di Aouar

Il talento franco-algerino è un giocatore molto apprezzato in tutta Europa. Un vero e proprio calciatore moderno, capace di giocare nelle più svariate posizioni del centrocampo. Il ruolo però in cui rende maggiormente, è sicuramente quello di mezzala. Bravo negli inserimenti in area di rigore palla al piede, il francese, quando è in giornata, è una vera e propria spina nel fianco per le difese avversarie. Infatti, il suo pezzo forte è sicuramente l’imprevedibilità nelle giocate. Oltre ad essere uno dei migliori nel suo ruolo a giocare nello stretto, è anche molto bravo nell’1 contro 1, grazie alla sua agilità palla al piede. Nonostante i suoi 175 cm per 70 kg, il centrocampista si fa valere anche contro difensori forti fisicamente.

Giovani promesse: il francese Houssem Aouar

Nel 4-2-3-1 del Lione di Peter Bosz, nonostante la giovane età, Aouar gioca da vero leader, aiutando anche i suoi compagni di reparto, alternandosi in fase di impostazione. Insomma, un giocatore duttile, capace di ricoprire varie zone di campo, in grado di fare tutto. Aspetto sul quale, però, questa giovane promessa deve ancora lavorar molto è sicuramente la continuità nelle prestazioni. Il francese, infatti, alterna gare giocate da MVP, a gare sottotono e nelle quali non riesce ad entrare in partita.

Il futuro di Aouar

Già nella edizione 2019/2020 della Champions League, il franco-algerino si era fatto notare per le sue qualità, aiutato anche dal cammino della squadra di Garcia, giunta fino alle semifinali, dopo aver eliminato corazzate come Juventus e Manchester City. La scorsa stagione invece, tenendo conto del percorso altalenante del Lione in campionato, ha fatto parlare molto meno di sé. Nonostante ciò, Aouar continua ad avere tanti estimatori in tutta Europa.

Seguito molto da Arsenal, Manchester City e soprattutto Juventus, il talento francese ha dalla sua un futuro sicuramente roseo. Secondo transfermarkt, il valore di mercato del suo cartellino si avvicina intorno ai 50 milioni di euro. Due estati fa, l’ormai ex direttore della Juventus Fabio Paratici aveva avviato la trattiva con il Lione per l’acquisto delle sue prestazioni sportive. Il presidente Aulas, però, non ha avuto alcuna intenzione di venderlo, decidendo di continuare a puntare ancora su di lui. 

Giovani promesse: il francese Houssem Aouar

Il contratto di Aouar con Les Gones, scadrà nel giugno del 2023, ma non c’è da meravigliarsi se alla fine il francese cambierà aria. Nonostante un budget limitato da parte delle big europee, si tenterà in ogni modo di trattare una riduzione del costo del cartellino. Il ventitreenne, infatti, ha voglia di vestire la maglia di un top club europeo, tornando a giocare la Champions ad alti livelli.  

Ciò che è certo, è che nelle prossime sessioni di mercato ci sarà un bel duello per accaparrarsi il classe ’98. Questa è la dimostrazione di come, si tratti di un calciatore con caratteristiche tecnico-tattiche che farebbero comodo a diverse squadre, per dare maggiore freschezza e vivacità al centrocampo. Chissà dove vedremo questa giovane promessa del calcio mondiale in futuro. Nel frattempo, non possiamo far altro che augurargli: bonne chance!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui