Giovani promesse: il grande fiuto del gol di Ricardo Pepi

0

Quando pensiamo agli Stati Uniti generalmente i primi sport che ci vengono subito in mente sono il baseball e il basket NBA. Negli ultimi anni però, il movimento calcistico a stelle e strisce è cresciuto notevolmente sfornando un gran numero di talenti interessanti che si stanno mettendo in mostra in Europa. Quest’oggi, la rubrica settimanale delle giovani promesse targata 11contro11, vi porterà alla scoperta di Ricardo Pepi, attaccante attualmente al Groningen e in prestito dall’Augsburg.

La storia di Ricardo Pepi

Nato a El Paso il 9 gennaio 2003, Ricardo Pepi si è avvicinato sin da subito al mondo del calcio mettendosi in mostra nel settore giovanile del FC Dallas, stessa squadra nella quale sono cresciuti l’ex Roma Bryan Reynolds, e lo juventino McKennie. Il suo debutto ufficiale arriva nel giugno 2019 in occasione del match di coppa contro l’OKC Energy. Pochi giorni dopo, il giovane calciatore di origini messicane muove i primi passi anche in MLS nella sconfitta subita in casa del Toronto. Decisivo invece, è il primo gol da professionista messo a segno al 96′ nella partita contro il Montréal Impact. Rete questa che regala ai suoi il pareggio e che convince lo staff tecnico a puntare su di lui.

Giovani promesse: il grande fiuto del gol di Ricardo Pepi

Dopo aver impressionato con la maglia del North Texas Soccer, compagine affiliata al FC Dallas che milita nella MLS Next Pro con ben 11 gol in 14 presenze, il nativo di El Paso entra stabilmente nel giro della prima squadra. In tre stagioni con i texani, il classe 2003 mette a segno 16 reti in 56 gare disputate vincendo il premio come miglior giovane della MLS nel 2021. Anno questo nel quale Pepi incorona il suo sogno di debuttare con la Nazionale statunitense. Un debutto difficile da dimenticare nel netto successo per 4-1 ai danni dell’Honduras nel match valido per la qualificazione ai Mondiali in Qatar. Match questo nel quale la giovane promessa americana mette a segno un gol fornendo anche due assist.

Le caratteristiche di Ricardo Pepi

Centravanti dal grande fiuto del gol, nei tre anni con la maglia del FC Dallas ha attirato le attenzioni di diversi club europei. A puntare su di lui nel gennaio 2022 è stato l’Augsburg acquistando il cartellino del classe 2003 per una cifra attorno ai 16 milioni. La sua avventura in Bundesliga, però, non è iniziata nel migliore dei modi con appena 7 gettoni e zero gol all’attivo. Per questo motivo la società tedesca ha deciso di mandarlo in prestito in Eredivisie dove attualmente con la maglia del Groningen, ha siglato già 6 centri.

Giovani promesse: il grande fiuto del gol di Ricardo Pepi

Oltre al grande fiuto del gol, l’ex FC Dallas ha dalla sua un grande fisico che gli permette di vincere diversi duelli. Dotato di una grande velocità e di un’ottima tecnica, è pericoloso in campo aperto ed è una vera e propria spina nel fianco per le difese avversarie. Ciò in cui deve ancora migliorare, come gran parte dei giocatori della sua età, è la continuità di rendimento. L’approdo in un campionato completamente diverso da quello americano e di alto livello come la Bundesliga, è stato un vero e proprio “trauma” per l’attaccante di origine messicane. Questo prestito di un anno in Olanda, però, potrebbe essere utile per il prosieguo della sua carriera.

Il futuro di Ricardo Pepi

L’ottimo rendimento in Eredivisie, non ha convinto il CT nella Nazionale USA Gregg Berhalter a convocare Ricardo Pepi per il Mondiale in Qatar. A prescindere dalla mancata chiamata, il diciannovenne ha ancora tutta una carriera davanti e, se dovesse rispettare le aspettative, potrebbe diventare un calciatore di grande livello. 

Secondo transfermarkt.it il suo attuale valore di mercato si aggira intorno ai 9 milioni. Valore che potrebbe aumentare se le sue prestazioni in Eredivisie dovessero continuare a convincere. Ciò che è certo è che nel futuro di Pepi ci sarà nuovamente l’Augsburg detentore del suo cartellino, e squadra che potrebbe continuare a puntare su di lui visto il suo rendimento con il Groningen. In passato, inoltre, il suo nome è stato accostato anche al Bologna con gli emiliani alla ricerca di un vice-Arnautovic.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui