Giovani Promesse, l’affermazione di Alessandro Seghetti

0

Prosegue l’appuntamento settimanale con la rubrica Giovani Promesse: oggi ci soffermiamo su Alessandro Seghetti, talentuosa seconda punta del Perugia. Alla prima stagione coi grandi il ragazzo si è già distinto per il suo talento e propensione al gol. Sicuramente un’ottima notizia per Alessandro Formisano (sostituto dell’esonerato Francesco Baldini), che non può contare pienamente su una possibilità di un mercato faraonico. Una promessa da coltivare e far crescere.

Giovani Promesse, la storia di Alessandro Seghetti

Alessandro Seghetti nasce a San Severino Marche, in provincia di Macerata (luogo che ha dato i natali anche a Giacomo Bonaventura e all’ex Fabrizio Castori, tra gli altri) l’11 gennaio 2004. La vita lo sottopone immediatamente a un test crudele, considerando che vede scomparire il padre. Cresce con madre, sorella e lo zio Fabrizio. In tale contesto, muove i suoi primi passi calcistici nelle giovanili del Tolentino. Negli ultimi anni in particolare si mette in evidenza e il Perugia nel 2019 lo inserisce nel suo organico. Con la Primavera segna oltre cinquanta gol in due anni, facendosi notare per la sua prolificità. Il 1 marzo 2023 è la data da cerchiare sul calendario: nello 0-0 col Como il debutto in cadetteria. Proprio il marchigiano Castori gli dà la chance.

Il 30 giugno 2026 l’importante annuncio: la firma del primo contratto da protagonista, sino a giugno 2026. Il classe 2004 inizia così a fare parte stabilmente della prima squadra e il primo sigillo non tarda ad arrivare. Si tratta dell’ottava giornata di Serie C, l’incontro tra Perugia e Torres. Il Grifo passa in svantaggio al 60′, ma pochi minuti dopo Alessandro si gira in un fazzoletto e chiude sul secondo palo. Grande esultanza e dedica al padre scomparso. Da lì, sempre più presenze (17 in totale) e 5 reti, rifiliate a Virtus Entella, Ancona, Pineto e Vis Pesaro. Unica macchia il rosso rimediato nella sconfitta di Arezzo per 2-0. Una risorsa importante per i biancorossi, alla rincorsa per un posto ai playoff per un ritorno in cadetteria.

Giovani Promesse, le caratteristiche tecniche di Alessandro Seghetti

Alessandro Seghetti è una seconda punta che può agire anche da trequartista o esterno in alcune circostanze. Baldini, effettivamente, lo ha schierato da ala oppure dietro le due punte nel 4-3-3 o nel 4-3-1-2. Agile e veloce, si distingue per il cambio passo e la capacità di dare supporto a una punta strutturata. Vede molto la porta ed è in possesso di buone doti balistihe, che gli consentono di tentare la conclusione dalla distanza. Utile anche a gara in corso, per la sua abilità di spaccare le partite (come avvenuto con la Torres). Alto al cospetto di un fisico leggermente esile (184 cm per 72 kg di peso), può affinare la forza nei contrasti e nella pressione sugli avversari. Confermandosi su questi numeri, potrebbe arrivare a doppia cifra entro il termine della stagione.

Giovani Promesse, l'affermazione di Alessandro Seghetti

Il futuro di Alessandro Seghetti

Alessandro Seghetti, come accennato in precedenza, è legato alla società umbra sino al 2026. Secondo Transfermarkt, il suo valore si attesta a 100.000 euro. La volontà del club capitanato da Massimiliano Santopadre è quella di farlo maturare ancora per almeno un altro anno, possibilmente ancora di più. Chiaramente per un giocatore che ha avuto un tale impatto i rumors di mercato potrebbero farsi più insistenti ed è complicato immaginare una lunga permanenza nel capoluogo umbro. Ora il focus è sul campo, vale a dire contribuire alla causa e riportare il Perugia ai piani alti. Potremmo sentire parlare molto di lui.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui