Giovani promesse: Pau Cubarsì il “falegname” dai piedi buoni

0
Giovani promesse: Pau Cubarsì il “falegname” dai piedi buoni

Eccoci all’appuntamento con la consueta rubrica settimanale giovani promesse di 11contro11, volta a far conoscere meglio i futuri campioni del calcio mondiale. Questa settimana ci occupiamo del difensore centrale del Barcellona e della nazionale spagnola, Pau Cubarsì.

Giovani Promesse: la storia di Pau Cubarsì

Pau Cubarsì è nato il 22 Gennaio 2007 a Estanyol, un piccolissimo comune che conta meno di 200 abitanti, 10 km a sud di Girona. Fin da piccolo si appassiona al gioco del calcio, grazie alla passione del padre per il Barcellona. Proprio il padre all’età di 2 anni lo iscrive alla scuola calcio di Vilabreix, per poi entrare poco tempo dopo nelle giovanili del più quotato Girona. 

Pau gioca e affina la tecnica, oltre a dimostrarsi un difensore eccellente già dalle giovanili, e nel tempo libero aiuta la sua famiglia con tanti lavoretti nella falegnameria che la famiglia Cubarsì possiede a Estanyol da 105 anni. Lavora con le mani di mattina e coi piedi negli allenamenti al pomeriggio, formandosi così caratterialmente fin da piccolissimo.

GKwS1HzXEAAivmm Giovani promesse: Pau Cubarsì il "falegname" dai piedi buoni

Nel 2018 attira poi l’attenzione del Barcellona che lo fa entrare al 11 anni nelle sue giovanili, e da li Pau Cubarsì inizia a scalare sempre più le gerarchie. Fino al debutto in questa stagione con Xavi alla guida, ed a prove sempre più convincenti che lo portano in breve tempo a diventare un titolare nella difesa dei blaugrana nonostante la giovanissima età.

Pau infatti, nonostante non abbia ancora 18 anni ha già marcato e fermato Mbappè nell’andata dei quarti di finale di Champions League, in una sfida destinata a ripetersi più volte nei prossimi anni. A suon di prestazioni si sta ritagliando sempre più spazio nell’11 di Xavi e paragoni ingombranti: può diventare infatti il nuovo leader difensivo dei blaugrana per i prossimi due decenni, sulle orme di Puyol. 

Giovani promesse: le caratteristiche tecniche di Pau Cubarsì

Vedendo giocare Pau Cubarsì la prima cosa che risalta è senza dubbio la grandissima personalità, che il ragazzino della cantera blaugrana mostra in ogni intervento. Non trema mai, neanche al cospetto di grandi campioni in Champions League come Osimhen o Mbappè. Questa prima caratteristica è fondamentale per eccellere nel ruolo.

Oltre alla grande personalità a rubare l’occhio è poi la sua pulizia negli interventi.  Nei contrasti palla a terra cerca sempre il pallone senza malizia. Alto solo 184 centimetri è dotato inoltre di un grande stacco aereo che lo aiuta nelle situazioni di palle inattive e sui cross da liberare. 

GK1VGrsWwAAjjfX Giovani promesse: Pau Cubarsì il "falegname" dai piedi buoni
Pau Cubarsì contro Mbappè: atto primo di tanti possibili duelli in caso il francese vada al Real Madrid.

Pau Cubarsì incanta inoltre palla al piede, è infatti un vero e proprio prodotto del vivaio blaugrana anche per il modo in cui tratta il pallone. Cerca sempre di avviare l’azione in modo pulito, favorendo le azioni offensive dei compagni con grande precisione nei passaggi. Da qui, da questa sua grande padronanza nel palleggio deriva infatti il titolo del nostro articolo di falegname dai piedi buoni, date anche le sue percentuali di passaggi riusciti vicino al 90% in ogni match

Bravissimo inoltre anche nella lettura delle azioni avversarie, spicca per senso dell’anticipo nei confronti degli attaccanti avversari. Xavi è innamorato calcisticamente di lui tanto da avergli affidato in vari match le chiavi della difesa, e proprio questo suo essere leader a 17 anni, spicca. Deve migliorare in alcune situazioni data l’inesperienza, ma l’impressione è che, visti anche i vari premi da MVP vinti, siamo davanti a un talento destinato a brillare a lungo.

Giovani promesse: il futuro di Pau Cubarsì

Oltre alla storia e alle caratteristiche tecniche vediamo ora quale potrebbe essere il futuro calcistico di Pau Cubarsì. L’impressione è che il giocatore di Estanyol, potrebbe essere una colonna blaugrana nel futuro. Cubarsì dovrebbe far parte di una generazione d’oro dei blaugrana con Gavi, Pedri, Marc Guiu, Yamal

La strada sembra spianata, ora Cubarsì deve solo continuare così senza montarsi e sentirsi già arrivato. In estate infatti, potrebbe giocare anche l’Europeo con la maglia della Spagna, e quest’ulteriore pressione deve vederla come un occasione per crescere ancora. Non deve insomma mettersi fretta e sentirsi insuperabile, così da crescere sempre di più. Le caratteristiche per diventare un fuoriclasse infatti, le ha davvero tutte quante. 

GJQtC0FWcAAUR2T Giovani promesse: Pau Cubarsì il "falegname" dai piedi buoni

Tutto fatto col Barcellona per il rinnovo del giovanissimo difensore centrale. Il nuovo accordo ha scadenza nel 2027. Inoltre è presente anche una super clausola rescissoria all’interno di questo nuovo accordo. La cifra si aggira infatti sui 500 milioni di euro, per scoraggiare il pagamento e farne un pilastro della difesa. 

Il futuro della retroguardia blaugrana, grazie al suo giovanissimo leader sembra essere ben al sicuro. L’impressione è infatti, che un gioiello come lo spagnolo sia una grande rarità viste anche le dichiarazioni di colleghi ed addetti ai lavori. Il Barcellona e la Spagna dunque, hanno un campione già pronto per i prossimi due decenni, pronto ad incantare con le sue giocate. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui