Giovani promesse, Piero Hincapié: un difensore d’altri tempi

0

Come ogni giovedì che si rispetti, la redazione di 11contro11.it vi porta alla scoperta delle possibili nuove stelle del calcio europeo e internazionale grazie alla rubrica delle “Giovani promesse“. Dopo aver parlato la scorsa settimana del talento del Borussia Dortmund Bynoe-Gittens, quest’oggi rimaniamo in Germania spostandoci dalla zona della Ruhr verso la Renania Settentrionale, e più nello specifico nella città di Leverkusen. Una città pronta a sognare grazie ad un Bayer impegnato in tre competizioni e vicino al primo titolo di campione di Germania. Tra i tanti calciatori che si stanno distinguendo tra le fila delle Aspirine, a ritagliarsi un ruolo da protagonista è il giovane centrale ecuadoriano Piero Hincapié.

La storia di Piero Hincapié

Nato a Esmeraldas il 9 gennaio 2002, Hincapié ha mosso i primi passi da calciatore nel settore giovanile dell’Independiente del Valle, stessa squadra con la quale troverà il debutto tra i professionisti nell’agosto 2019. L’ecuadoriano, infatti, era riuscito a convincere la società nerazzurra a puntare su di lui anche in prima squadra dopo aver vissuto un Copa Libertadores Under-20 da grande protagonista tanto da aggiungerla in bacheca. Dopo appena 3 presenze collezionate con il club di Sangolquí, ad aggiudicarsi le prestazioni del giovane talento sudamericano sono gli argentini del Talleres per una cifra intorno ai 3,5 milioni di euro.

Giovani promesse, Piero Hincapié: un difensore d'altri tempi

Con la compagine argentina il classe 2002 riesce a trovare maggiore continuità sul rettangolo di gioco attirando l’interesse di diverse squadre europee pronte ad investire su di lui. Alla fine, dopo 19 gettoni collezionati in due stagioni, Hincapié passa nell’agosto 2021 al Bayer Leverkusen per circa 8 milioni di euro. Una cifra importante quella sborsata dalle Aspirine, sempre molto attenti al mercato sudamericano in questi ultimi anni. In tre stagioni trascorse in Germania, l’ecuadoriano è diventato con il passare del tempo un calciatore imprescindibile. Titolare fisso nello scacchiere tattico di Xabi Alonso, nonostante la giovanissima età è considerato uno dei giocatori chiave della squadra. Nell’annata attuale, inoltre, si è reso anche decisivo nel successo maturato in extremis sul campo del Lipsia. Dall’estate 2021, inoltre, il nativo di Esmeraldas è a pieno regime anche nel giro dell’Ecuador con il quale fino ad ora ha collezionato 31 presenze mettendo a segno un gol.

Le caratteristiche tecniche di Piero Hincapié

Difensore centrale d’altri tempi, Hincapié fa della marcatura a uomo la specialità della casa. Grazie alla sua prestanza fisica, infatti, il classe ’02 riesce a prendere subito le misure sugli attaccanti avversari. Allo stesso tempo, l’ex Talleres ha mostrato nel corso della sua carriera una grande duttilità ricoprendo anche il ruolo di terzino sinistro e addirittura di esterno basso di centrocampo. 

Giovani promesse, Piero Hincapié: un difensore d'altri tempi

Nell’assetto tattico di Xabi Alonso, il nazionale ecuadoriano gioca da braccetto di sinistra nella difesa a tre. Un ruolo che gli permette spesso e volentieri di alzare il baricentro facendosi anche trovare nei pressi delle aree di rigore avversarie per creare densità. Allo stesso tempo, si tratta di un giocatore abbastanza pericoloso anche sui calci piazzati come dimostrato dai 4 centri messi a referto in maglia Leverkusen. Siamo di fronte ad un difensore completo e con ancora ampi margini di miglioramento.

Il futuro di Piero Hincapié

Uno dei prezzi pregiati del Bayer Leverkusen, Hincapié ha un contratto con le Aspirine fino al 30 giugno 2027. Una durata importante che dimostra quanto il club teutonico punti sul talento del ventiduenne. Secondo transfermarkt.it il valore attuale del suo cartellino si aggira sui 35 milioni di euro.

Lo scorso anno, inoltre, già due club di Serie A hanno puntato gli occhi sul centrale sudamericano: Napoli e Milan. Secondo alcuni rumors di mercato, infatti, i partenopei avevano inserito l’ecuadoriano nella lista dei possibili sostituiti di Kim prima di virare su Natan. Da tempo, invece, è forte l’interesse dei rossoneri i quali però non sono mai riusciti ad imbastire una trattativa.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui