Guai per Lucas Hernandez: previsto un anno di carcere

0
Lucas Hernandez

Guai per Lucas Hernandez che, dopo la vittoria (e i festeggiamenti) della Nations League con la maglia della Francia, ha ricevuto una pessima notizia. L’attuale difensore del Bayern Monaco rischia infatti un anno di carcere, per dei fatti che lo hanno visto coinvolto nel “lontano” 2017, quando militava nell’Atletico Madrid. Accusato di violenza di genere nei confronti della sua ex compagna (per una discussione avvenuta in pubblico, per strada), il calciatore classe ’96 ha peggiorato la sua situazione visto che, nel corso degli anni, non ha rispettato l’ordine di allontanamento dalla vittima. Adesso, dopo quattro anni, Hernandez è chiamato a tornare in Tribunale e la situazione diventa sempre più complicata.

Lucas Hernandez, la situazione

Un fatto accaduto nel 2017, con una denuncia per violenza di genere, mai chiusa e semplicemente “archiviata”, fino a questo momento. Lucas Hernandez era stato condannato a sei mesi per non aver rispettato l’ordine di allontanamento dalla sua ex compagna, quando ancora giocava in Spagna.

Guai per Lucas Hernandez: previsto un anno di carcere

I due, a quanto pare, si erano rivisti e riconciliati, dato che avevano fatto un viaggio insieme. Il fratello maggiore del terzino rossonero (Theo Hernandez) ha però peggiorato la sua situazione, mostrandosi irrispettoso e recidivo agli occhi del Tribunale 32 della città di Madrid.

In più le altre due condanne a suo nome (per lo stesso motivo) non hanno di certo migliorato la sua posizione.

Cosa accadrà

Il difensore del Bayern Monaco, Hernandez, non ha più molta scelta. Pertanto Martedì 19 Ottobre dovrà recarsi presso il Tribunale di Madrid per decidere in quale istituto penitenziario scontare la sua pena della durata di 12 mesi.

Sembra, intanto, che Lucas fosse già al corrente di tutto da circa un mese, dopo essergli stata negata la richiesta di sospensione della pena.

Il calciatore 25enne potrà sperare in uno “sconto della pena”, per cercare di passare meno tempo possibile lontano dai campi e in carcere, in modo da lasciarsi alle spalle ciò che sembra essere diventato un vero e proprio incubo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui