Hans Hateboer: un vero rebus per l’Atalanta

0
hans hateboer

È notizia delle ultime ore quella che riguarda Hans Hateboer: l’esterno nerazzurro ha lasciato Bergamo ed è volato in Olanda. Il rientro in patria è stato subito spiegato dalla società come necessario per consultare l’ennesimo specialista. Il medico parrebbe essere un uomo di fiducia del ragazzo; colui che, una volta per tutte, proverà a chiarire quale sia la vera entità dell’infortunio del n°33.

Per Hans Hateboer si teme uno stop molto lungo

Come già annunciato, Hans Hateboer era uscito malconcio dalla sfida contro il Milan del 23 Gennaio scorso, per un problema al metatarso del piede sinistro. Al suo posto è prontamente subentrato Maehle, nuovo innesto della formazione di Gasperini. 

Se in un primo tempo l’infortunio era stato ritenuto di lieve entità, ad oggi le condizioni del ragazzo olandese destano molte preoccupazioni. La terapia conservativa non sembra aver dato i frutti sperati e l’esterno di Gasperini, ora, teme anche per l’europeo di quest’estate. I consulti medici sono stati diversi, tre per la precisione, ma nessuno ha dato salde certezze. Dunque Hans Hateboer ha chiesto ed ottenuto il permesso di volare nei Paesi Bassi per chiarire il proprio quadro clinico.

All’orizzonte si prospetta un’operazione chirurgica: se il metatarso non dovesse calcificarsi nei tempi e nei modi corretti, l’equipe tecnica sarà costretta ad intervenire all’interno di una sala operatoria. In quest’ultimo caso la stagione del classe ’94 si potrebbe dichiarare conclusa, e con essa sfumerebbe anche il sogno di disputare Euro2021. Se anche non si dovesse ricorrere ad una soluzione drastica, il rientro in campo non sembra essere vicino.

I fantallenatori, ora, temono il peggio

Hans Hateboer, da quando è sbarcato in Italia, è diventato uno dei beniamini della tifoseria atalantina, ma non solo. Anche tutti i fantallenatori han visto in lui una certezza dal punto di vista del rendimento ed anche delle presenze in campo. Listato difensore, egli agisce da centrocampista; in alcuni periodi di forma, Hateboer ha anche avuto numeri simili a quelli fatti registrare da un esterno d’attacco. 

Dopo essere arrivato all’Atalanta il 31 Gennaio 2017, dalla stagione 2018/2019, il n°33 ha iniziato ad inserire le marce alte. In quell’anno, infatti, il nativo di Beerta ha collezionato ben 43 presenze, condite da 6 gol e 6 assist (tra tutte le competizioni), per un totale di 3693 minuti. Nell’annata 2019/2020, la scorsa, il terzino bergamasco è diventato una certezza in chiave fantacalcio: 42 apparizioni totali, 2 gol e 6 assist, per 3033 minuti. 

Hans Hateboer: un vero rebus per l'Atalanta

Ad oggi la sua assenza sulla fascia destra si sta facendo sentire: per il gioco di Gasperini, le due ali della linea mediana sono armi imprescindibili. Maehle è il nuovo acquisto, ancora distante dal pieno inserimento all’interno dei dettami tattici; eppure il classe ’97 sta facendo intravedere ampi margini di miglioramento. Al Fantacalcio, per i possessori di Hans Hateboer, se non si dovesse già aver costituto la coppia atalantina, il consiglio è quello di fiondarsi sul n°3 danese: che sia tramite uno scambio o che sia ancora libero, l’ex-Genk è assolutamente da aggiungere alla propria fanta-rosa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui