Hellas Verona-Benevento, le formazioni ufficiali: c’è Kalinic

0

Decisamente positivo l’avvio di campionato del Verona che nel posticipo di lunedì della sesta giornata attende in casa il Benevento (di seguito le formazioni ufficiali). I gialloblù sono reduci dalla vittoria in Coppa Italia contro il Venezia ai rigori ma soprattutto dall’ottimo pareggio in casa della Juventus nel turno precedente di campionato. Una gara che ha confermato l’importanza imprescindibile del tecnico Juric, bravo a mettere in campo una squadra con diversi giovani ma molto organizzata a livello difensivo. Gli scaligeri sono stati anche cinici, colpendo la Vecchia Signora alla prima occasione da gol con Favilli, uscito subito dopo per un infortunio.

Due vittorie e tre sconfitte per il Benevento nelle prime cinque giornate: i sei punti conquistati non sono pochi considerando che i sanniti hanno già affrontato corazzate come Inter, Roma e Napoli senza mai troppo sfigurare. La squadra di Pippo Inzaghi ha tutte le carte in regola per salvarsi, e ha già dimostrato di potersela giocare anche contro le grandi. Per quanto riguarda il posticipo di lunedì sono solo due precedenti in Serie A tra veneti e campani, una vittoria a testa nella stagione 2017/18.

Arbitra l’incontro Juan Luca Sacchi della sezione di Macerata, assistito da Palermo e Schirru. Quarto uomo Volpi, al VAR Mazzoleni e AVAR Paganessi. Fischio d’inizio ore 20,45 allo stadio “Bentegodi” di Verona.

Hellas Verona-Benevento, le formazioni ufficiali

Sono tre i cambi di mister Juric rispetto alla gara con la Juventus. Confermato il terzetto difensivo, mentre a centrocampo riposa Vieira e gioca Ilic, assente invece Faraoni sulla fascia destra e sostituito da Dimarco. In avanti c’è Barak con Kalinic e Zaccagni. Tanti assenti per i gialloblù: fuori Cetin, Danzi, Benassi, Veloso e Favilli.

Nessuna novità, invece, per Pippo Inzaghi: il Benevento gioca con lo stesso undici titolare che ha affrontato il Napoli. Indisponibili Barba e Iago Falque.

HELLAS VERONA (3-4-3): Silvestri; Ceccherini, Lovato, Empereur; Lazovic, Tameze, Ilic, Dimarco; Zaccagni, Kalinic, Barak.

PANCHINA: 25 Pandur, 22 Berardi, 27 Dawidowicz, 21 Gunter, 23 Magnani, 13 Udogie, 16 Terracciano, 9 Salcedo, 49 Ilie, 99 Colley.

ALLENATORE: Ivan Juric.

BENEVENTO (4-3-3): Montipo; Letizia, Glik, Caldirola, Foulon; Dabo, Schiattarella, Ionita; Caprari, Insigne, Lapadula.

PANCHINA: 12 Manfredini, 22 Lucatelli, 13 Tuia, 11 Maggio, 16 Improta, 6 Basit, 20 Di Serio, 8 Tello, 10 Viola, 21 Moncini, 25 Sau.

ALLENATORE: Filippo Inzaghi.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui