Hellas Verona-Juventus, le formazioni ufficiali

0

Riportiamo le formazioni ufficiali di Hellas Verona-Juventus, gara valida per la 25a giornata di Serie A. Calcio d’inizio allo stadio Marcantonio Bentegodi alle ore 18:00.

Gli scaligeri non trovano il successo da quattro partite consecutive, l’unico del 2024 il 2-1 casalingo sull’Empoli. Nell’ultimo turno un pareggio a reti bianche a domicilio del Monza, grazie al quale sono saliti a quota 19, a -1 dal Sassuolo quartultimo e a -2 dai toscani. La sensazione è che la lotta per la salvezza sarà viva sino alla fine e non sarà facile stare al passo con una squadra totalmente rivoluzionata dal mercato invernale. Baroni deve solamente rinunciare al figlio d’arte Cruz. Il modulo è il 4-2-3-1, Noslin unica punta appoggiato da Dani Silva, Suslov e Lazovic. 

I bianconeri, d’altro canto, non passano certo un momento migliore. A secco di reti da due gare, il meccanismo sembra essersi un po’ inceppato, specialmente dopo la sconfitta di San Siro contro l’Inter per 1-0. Stesso risultato in casa contro l’Udinese nel Monday Night dell’Allianz Stadium, che ha avvicinato minacciosamente il Milan al secondo posto, solamente a-1 dal secondo posto. Se ora il sogno scudetto sembra quasi svanito, ci sarà da difendere tale piazzamento. Allegri deve fare a meno di Perin, Kean e dello squalificato Bremer, oltre alle ovvie assenze di Fagioli e Pogba. Consueto 3-5-2. Yildiz affianca Vlahovic in avanti, mentre Rugani sostituisce Bremer in difesa. Kostic torna titolare, togliendo il posto a Weah.

Il direttore di gara è il signor Marco Di Bello della sezione di Brindisi, coadiuvato dagli assistenti Lo Cicero e Moro. Manganiello il quarto ufficiale, mentre in sala VAR troviamo Guida e Doveri. A seguire le formazioni ufficiali di Hellas Verona-Juventus.

Hellas Verona-Juventus, le formazioni ufficiali

HELLAS VERONA (4-2-3-1): Montipò; Tchatchoua, Magnani, Dawidowicz, Cabal; Duda, Folorunsho; Dani Silva, Suslov, Lazovic; Noslin.

A disposizione: Perilli, Belahyane, Tavsan, Henry, Mitrovic, Swiderwski, M. Chiesa, Centonze, Vinagre, Charlys, Coppola, Bonazzoli.

Allenatore: Marco Baroni.

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Gatti, Rugani, Danilo; Cambiaso, McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Vlahovic, Yildiz.

A disposizione: Pinsoglio, Scaglia, F. Chiesa, Alex Sandro, Iling-Junior, Miretti, Weah, Alcaraz, Djalo, Nicolussi Caviglia, Nonge.

Allenatore: Massimiliano Allegri.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui