Hellas Verona-Roma, le parole di Juric alla vigilia

0
Hellas Verona-Roma, le parole di Juric alla vigilia

La stagione 2020-2021 inizia in casa per l’Hellas guidato da Juric. La squadra veronese ospiterà la Roma al Bentegodi. Di seguito troviamo le parole che il tecnico croato ha speso per introdurci al match  Hellas Verona-Roma.

“Situazione difficile, siamo in emergenza. Sono preoccupato per sabato, per l’Udinese, per Parma, perchè chi è arrivato è lontano da una forma accettabile”. In apertura di conferenza, con queste parole, Juric esprime le sue perplessità sulla condizione della squadra. Continua poi dicendo:“Abbiamo solo quattro o cinque giocatori con una forma accettabile. Abbiamo messo cose buone, ma ci manca qualcosa per concludere, e qualcuno deve uscire. Poi ci metteremo a lavorare”

Hellas Verona-Roma, Juric insoddisfatto del mercato

Come per Fonseca, anche l tecnico del verona è stato chiesto cosa pensi del mercato condotto dalla sua società. “Non sono arrabbiato, capisco le difficoltà. Penso che la società abbia lavorato tanto, ma abbiamo trovato situazioni che sono andate come non volevamo che andassero. Se fai un mercato in uscita di un certo tipo devi fare un mercato in entrata all’altezza. I giocatori li sceglie D’Amico, in base alle caratteristiche, poi ovviamente dobbiamo essere tutti d’accordo. Dall’inizio sapevamo che dovevamo migliorare. Sennò rimani come prima, con giocatori che sanno quello che devono fare, ma senza miglioranti. Chiaro il riferimento alle cessioni illustri dei vari Ambrabat, Rrahmani e Kumbulla. Proprio quest’ultimo è passato alla Roma e potrebbe fare il suo esordio con la maglia giallorossa proprio contro la sua ex squadra.

Per quanto riguarda il mercato in entrata Juric ha detto:“Sapevamo che avemmo dovuto prendere tanti giocatori e che non sarebbe stato facile. Noi come società siamo visti diversamente rispetto all’anno scorso, e questo porta difficoltà. Ieri è arrivato Barak, oggi penso che Favilli sarà all’allenamento. Bisognerà lavorare, non puoi buttarli dentro così. Poi ci vuole tempo, anche chi è arrivato a inizio ritiro fisicamente è molto sotto”.  

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui