Hellas Verona-Sampdoria, le formazioni ufficiali

0

Grazie ai tre risultati utili consecutivi nelle ultime uscite, il Verona è settimo in classifica e sfiora la zona Europa: i gialloblù vogliono confermare questo bel periodo di forma anche stasera contro la Sampdoria (di seguito le formazioni ufficiali). L’ottimo avvio di stagione della squadra di Juric trova conferma anche nelle gare contro le big: gli scaligeri hanno pareggiato in casa di Juventus e Milan, trovando persino la vittoria sabato scorso in casa della Lazio. Pur segnando poco (15 gol), i veneti stanno facendo della fase difensiva il loro punto di forza: il Verona ha subito solo 9 reti, miglior difesa del torneo assieme alla Juventus. In Serie A bilancio favorevole per i gialloblù contro i genovesi: in 24 partite 11 vittorie, 10 pareggi e 3 sconfitte.

Momento poco felice, invece, per la Sampdoria che non vince da sei partite in campionato. I blucerchiati hanno perso le ultime due gare contro Milan e Napoli, peraltro con lo stesso risultato (2-1): la squadra di Ranieri ha subito una strana battuta d’arresto dopo quattro vittorie consecutive contro Fiorentina, Lazio, Atalanta e Salernitana in Coppa Italia. Sono 11 i punti conquistati in altrettante giornate: la zona retrocessione è lontana cinque punti ma il tecnico blucerchiato non vuole altri passi falsi. La Sampdoria non vince in casa del Verona dal 2016: 0-3 con le reti di Soriano, Cassano e Lazaros.

Arbitra l’incontro Riccardo Ros della sezione di Pordenone, assistito da Giallatini e Dei Giudici. Quarto uomo Sozza, al VAR Di Paolo e AVAR Ranghetti. Fischio d’inizio ore 20,45 allo stadio “Marcantonio Bentegodi” di Verona.

Hellas Verona-Sampdoria, le formazioni ufficiali

HELLAS VERONA (3-4-2-1): 1 Silvestri; 17 Ceccherini, 27 Dawidowicz, 3 Dimarco; 5 Faraoni, 7 Barak, 4 Veloso, 8 Lazovic; 9 Salcedo, 20 Zaccagni; 10 Di Carmine.

PANCHINA: 22 Berardi, 25 Pandur, 19 Ruegg, 23 Magnani, 61 Tameze, 15 Cetin, 6 Lovato, 21 Gunter, 14 Ilic, 72 Danzi, 90 Colley, 13 Udogie.

ALLENATORE: Ivan Juric.

SAMPDORIA (4-4-2): 1 Audero; 25 Ferrari, 15 Colley, 21 Tonelli, 3 Augello; 38 Damsgaard, 6 Ekdal, 5 Adrien Silva, 14 Jankto; 8 Verre, 20 La Gumina.

PANCHINA: 34 Letica, 20 Ravaglia, 22 Yoshida, 2 Rocha, 19 Regini, 16 Askildsen, 11 Ramirez, 26 Leris, 27 Quagliarella.

ALLENATORE: Claudio Ranieri.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui