Hellas Verona-Torino, le formazioni ufficiali

0

Di seguito le formazioni ufficiali della sfida tra Hellas Verona Torino, gara valevole per il 36° turno del campionato di Serie A. Da una parte gli scaligeri, alla caccia di una vittoria che avvicinerebbe ulteriormente la matematica salvezza. Dall’altra i granata, per continuare a coltivare una piccola speranza di raggiungere la qualificazione ai preliminari di Conference League.

Per quanto riguarda le scelte dei due tecnici, Baroni si affida ai suoi uomini migliori, proponendo però una variante tattica: dal 4-2-3-1 al 3-4-2-1, con Centonze Cabal sugli esterni e la coppia Noslin-Lazovic a sostegno dell’unica punta Bonazzoli. Dall’altra parte Ivan Juric esclude a sorpresa Buongiorno, proponendo Masina nel terzetto di difesa e avanzando Ricardo Rodriguez da esterno di centrocampo. In attacco confermata la coppia Zapata-Sanabria.

L’arbitro dell’incontro sarà il signor Livio Marinelli della sezione di Tivoli, coadiuvato dagli assistenti Alassio Del Giovane e dal IV uomo Di Marco. Al VAR Valeri, mentre l’AVAR sarà Piccinini.

Hellas Verona-Torino, le formazioni ufficiali

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Montipò; Magnani, Dawidowicz, Coppola; Centonze, Duda, Serdar, Cabal; Noslin, Lazovic; Bonazzoli.

Panchina: Chiesa, Perilli, Belahyane, Tavsan, Mitrovic, Swiderski, Da Silva, Vinagre, Suslov, Lima, Tchatchoua, Corradi.

Allenatore: Marco Baroni.

TORINO (3-5-2): Milinkovic Savic; Vojvoda, Lovato, Masina; Bellanova, Tameze, Ricci, Ilic, Rodriguez; Sanabria, Zapata.

Panchina: Gemello, Passador, Buongiorno, Pellegri, Kabic, Lazaro, Okereke, Dellavalle, Silva, Linetty, Savva, Ciammaglichella.

Allenatore: Ivan Juric.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui