Higuain, futuro in MLS? Suarez o Dzeko per il post-Pipita

0

Con ogni probabilità, il futuro di Gonzalo Higuain sarà lontano da Torino. Il primo ad annunciarlo è stato il nuovo tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, alla sua prima conferenza stampa da allenatore. “Con Higuain ho parlato, è una persona che ammiro tantissimo. Ha fatto un ciclo importante qui, grandissimo giocatore, però parlando con il ragazzo abbiamo deciso che le strade si separano. I cicli finiscono, è stato un grande campione. Ci siamo parlati negli occhi e abbiamo preso questa decisione“. Il 25 agosto, giorno di presentazione del nuovo tecnico, è la data che ha aperto tanti interrogativi sul futuro del Pipita. Dopo che nella giornata di ieri è stato trovato l’accordo tra il fratello/agente del giocatore e la dirigenza bianconera, in giornata l’attaccante argentino saluterà i compagni. Il Pipita è ancora legato alla Juventus da un anno di contratto e la dirigenza gli riconoscerà una buonuscita del 50% del totale dell’ingaggio percepito.

Higuain futuro in Mls? Diverse squadre in trattativa con l’argentino

Il Pipita Higuain è pronto ad intraprendere quindi una nuova esperienza per il proprio futuro. Le quotazioni di vedere l’argentino nell’MLS si alzano sempre di più. L’Inter Miami parte in vantaggio nella trattativa con l’attaccante: il club allenato da David Beckham punta tutto sul 32enne, dopo essersi assicurato le prestazioni di un altro ex juventino Blaise Matuidi. Negli ultimi giorni si è fatto avanti anche il DC United, squadra del fratello Federico Higuain. Per ultimo, il New York City attende alla porta, pronto a iniziare la trattativa se dovessero sfumare le prime due ozpioni sopracitate. L’attacco bianconero si liberà, dunque, di uno slot che dovrà essere in ogni modo coperto. Prosegue a rilento la trattativa con Luis Suarez per questioni burocratiche legate al passaporto. Dzeko piace molto a Pirlo, ma se anche il 9 giallorosso dovesse sfumare, le alternative sono rappresentate da Alvaro Morata e Edinson Cavani. Il mercato bianconero è entrato nel vivo: da qui alla fine della sessione estiva del mercato, saranno settimane intense per capire chi coprirà il ruolo di centravanti della Juventus nella prossima stagione.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui