Il Barcellona propone Coutinho alla Lazio: costi alti ma…

0

La Lazio e per la precisone la presidenza Lotito non è mai stata famosa per la propria disponibilità nello spendere molto nelle sessioni di calciomercato (nonostante le buone rose allestite negli ultimi anni). Anche questa ancora in corso ne è la prova: l’acquisto in prospettiva di Romero, il parametro zero Hysaj ed il ritorno di Felipe Anderson non soddisfano una tifoseria senza aspettative per la prossima stagione. La svolta però potrebbe arrivare direttamente dalla Spagna; infatti il Barcellona, neo orfano di Messi, sembra aver proposto Philippe Coutinho alla Lazio

Il tracollo del brasiliano

Le sue gesta al Liverpool sono rimaste indimenticabili per i Reds che sono molto legati al giocatore. Il passaggio al Barcellona però ha stroncato quella che appariva come la rinascita del crack di qualche anno prima. Con il prestito in Germania al Bayern Monaco si pensava che sarebbe ripartito, ma nulla di tutto ciò è successo. Ora è finito nuovamente ai margini della squadra e tenta l’ennesima occasione per risollevarsi. Inoltre, i blaugrana devono togliere qualche ingaggio importante per rimanere in regola con le nuove disposizioni provenienti dalla Liga. Il suo contratto scade nel 2023 e Koeman non ha intenzione di porlo in una posizione privilegiata.  

Il Barcellona propone Coutinho alla Lazio: costi alti ma...

Se per il giocatore sarebbe un ottimo palcoscenico per rimanere nel radar, anche i biancocelesti gioverebbero da questo arrivo. Un trequartista come lui serve al roster di Sarri che, senza di lui, dovrà fare affidamento su un Luis Alberto scontento e spesso non affidabile a livello fisico. Con un profilo del suo calibro sarebbe anche più facile candidarsi alla corsa per la qualificazione in Champions League, mancata nello scorso anno. Con il probabile addio di Correa, andrebbe anche a coprire il buco tecnico e qualitativo che lascerebbe l’argentino. 

Le cifre di Coutinho alla Lazio

I costi però non sono agevoli per molte delle pretendenti. La società catalana lo vorrebbe dare via con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato tra i 25 ed i 30 milioni. Cifre alte ma comunque ragionevoli per un interprete del suo calibro. L’ostacolo più grande sorge con l’ingaggio che si aggira introno ai 9 milioni che andrebbe a carico dell’acquirente. La Lazio, come molti altri club coinvolti, non è assolutamente intenzionata a pagare uno stipendio del genere per Coutinho e ciò lo allontana dalla capitale. L’operazione diverrebbe fattibile solo se il brasiliano decidesse di abbassare notevolmente il salario fino ai 3/4 milioni. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui