Il Milan tenta l’assalto per Aaron Ramsey

0

La sessione di calciomercato dei rossoneri è alquanto controversa. Gli innesti buoni ci sono stati con qualche riscatto fondamentale, ma ciò che tiene banco sono le cessioni illustri come quelle di DonnarummaChalanoglu. Un po’ meno importante quella di Hauge all’Eintracht Francoforte anche se lascia un po’ di amaro in bocca ai tifosi, davvero dopo una sola stagione serve darlo via definitivamente? Riflessioni che spettano alla dirigenza che al momento sta lavorando anche alla cessione in prestito di Caldara in direzione Venezia. La governance deve anche finire il mercato in entrata: oltre ai puntellamenti richiesti sul centrocampo e sulla fascia destra, l’addio del turco ha dovuto far correre ai ripari la squadra di Maldini. Dopo vari nomi con quasi nulla di concreto accostati al Milan, Aaron Ramsey è il nuovo giocatore che sembra interessare al Diavolo

Il guadagno bilaterale

Con il 4-2-3-1 di Pioli, il ruolo del trequartista è essenziale ma l’interprete giusto non è stato ancora trovato. Come già detto, il gallese è la nuova idea che trapela tra gli addetti ai lavori. L’arrivo dell’ex Arsenal porterebbe vantaggi ad entrambe le parti. Il percorso con la Juventus non sta procedendo come ce lo si aspettava. Poteva essere una carta importante tra le mani di Sarri e Pirlo, ma, tra infortuni, ricadute e prestazioni sottotono, non ha inciso quanto doveva. Il Milan potrebbe rappresentare una sorta di rinascita per Ramsey. Allo stesso tempo, la sua esperienza garantirebbe alla squadra un alto potenziale soprattutto in vista del ritorno in Champions. Inoltre non è poi così tanto in là con l’età e potrebbe fare ancora 3/4 anni ad alti livelli.  

Il Milan tenta l’assalto per Aaron Ramsey

Per quanto riguardano i dettagli economici, l’interessamento sarebbe per un eventuale prestito con diritto di riscatto. Perciò ci sarebbe la prima divergenza con la Vecchia Signora che si vuole cedere il giocatore, ma preferibilmente a titolo definitivo. Il suo stipendio con questi famosi 8 milioni grava sulle casse della società che vorrebbe liberarsene per sempre. Proprio il salario ha fatto storcere il naso a diverse pretendenti del calciatore. In questo però il Milan sembrerebbe avvantaggiato grazie al Decreto Crescita, un po’ la salvezza di molte trattative dei club italiani. Grazie a ciò, il peso specifico dello stipendio del 30enne sarebbe alleggerito.  

Il ruolo di Ramsey al Milan

A livello tattico, Ramsey offrirebbe anche duttilità al Milan. In questi anni bianconeri ha ricoperto diversi ruoli, a partire dalla mezzala fino al regista. Addirittura il nuovo mister Allegri, se lo avrà ancora a disposizione, vorrebbe schierarlo davanti alla difesa come centrocampista difensivo. Ipotesi alquanto improbabile se dovesse sposare la causa rossonera. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui