Il Real Madrid si prepara al dopo Ancelotti

0

Il Real Madrid viene da un momento tutto sommato positivo, soprattutto dopo la finale di Coppa di Spagna, conquistata battendo per 4-0 il Barcellona. Ora le Merengues si preparano alle prossime sfide, in particolare pensando al doppio match dei quarti di finale di Champions League contro il Chelsea, per provare a dare l’assalto all’ennesimo successo nella massima competizione europea. Con uno sguardo necessario anche al prossimo futuro, in ottica gestionale. Infatti sono note le voci di una possibile separazione a fine stagione tra il Real Madrid e l’attuale tecnico Carlo Ancelotti, che sembrerebbe essere molto lusingato dalla possibilità di poter allenare la Nazionale brasiliana. Ed ecco che qualche nome per la sostituzione inizia a venir fuori.

Il Real Madrid si prepara al dopo Ancelotti

Real Madrid, per il dopo Ancelotti possibile soluzione interna

Il Real Madrid, a quanto pare, starebbe già riflettendo e preparando il terreno per il dopo Ancelotti. Le Merengues si starebbero già preparando ad un prossimo futuro senza il tecnico italiano in panchina e starebbero valutando diversi profili per la sua sostituzione, che non sarà affatto semplice. Oltre ad avere una squadra molto competitiva su ogni fronte, in caso di addio ad Ancelotti, sarà importante scegliere un tecnico all’altezza del blasone e della storia di un club prestigioso come il Madrid.

Il Real Madrid si prepara al dopo Ancelotti

Stando a quanto riportato da Fichajes, due nomi ipotizzabili sarebbero delle soluzioni interne. Stiamo parlando di Raul Gonzalez e di Alvaro Arbeloa, il primo al timone del Real Madrid Castilla ed il secondo impegnato con le giovanili. Due soluzioni a basso costo che potrebbero stuzzicare il presidente Florentino Perez, visto che conoscono alla perfezione l’ambiente. Ci sarà da capire che tipo di sviluppi prenderà la vicenda e se effettivamente Ancelotti deciderà di separarsi e raggiungere il Brasile. Questa sarebbe un’esperienza in Nazionale, percorso che manca nella prestigiosissima carriera dell’italiano, fatta di numerosi successi in giro per l’Europa che conta.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui