Infortunio Castrovilli: che cosa deve temere la Fiorentina?

0

La pausa Nazionali fa sempre discutere gli addetti ai lavori, soprattutto a inizio Campionato. Spesso i giocatori ritornano infortunati, affaticati o stanchi dalle spedizioni, creando non pochi problemi alle squadre di club in cui sono tesserati. È notizia delle ultime ore che l’ultimo infortunio sia capitato a Castrovilli, facendo preoccupare la Fiorentina.

Qual è l’entità del suo infortunio? Per quanto tempo dovrà rimanere lontano dal campo? Andiamo a scoprire che cosa è successo e che cosa devono temere i tifosi Viola.

Infortunio Castrovilli: cos’è successo?

Durante l’allenamento di ieri, Gaetano Castrovilli si è fermato per un affaticamento muscolare e ha abbandonato la seduta di allenamento. Nel pomeriggio poi ha svolto un allenamento differenziato lontano dal gruppo.

Contro la Bulgaria il giocatore Viola non ha giocato, per questo desta ancora più preoccupazione il suo stop per affaticamento. Nelle prossime ore ci saranno i controlli specifici che determineranno il periodo di stop e l’entità dell’infortunio.

Infortunio Castrovilli: che cosa deve temere la Fiorentina?

Castrovilli però, a causa di questo infortunio, rischia seriamente di saltare la partita con l’Atalanta, di cui noi tutti conosciamo la forza. Potrebbe essere un problema dunque per Vincenzo Italiano, che nel caso dovrà schierare un altro giocatore.

La soluzione potrebbe essere Maleh, sostituto naturale per fare l’interno di centrocampo vicino all’altro neo acquisto Torreira. Staremo a vedere nelle prossime ore se ci saranno sviluppi.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui