Juve, infortunio Danilo: problema muscolare per il brasiliano

0

Durante i primi 45 minuti della finale di Coppa Italia, la Juventus ha dovuto affrontare più di una brutta notizia. Oltre al bellissimo gol di Barella, dopo 41 minuti di gioco un infortunio ha costretto Danilo ad uscire dal campo. L’entità del danno sembra piuttosto importante, vista la velocità del cambio. Morata è infatti entrato immediatamente per il brasiliano, senza neanche avere il tempo di riscaldarsi. Nelle prossime ore il brasiliano si sottoporrà alle visite mediche che ci diranno se l’infortunio è grave come lo sembrava ieri sera in diretta. La stagione del terzino continua ad essere piuttosto sfortunata. Già a novembre un infortunio ha stoppato Danilo per circa due mesi: in tutto ha saltato 13 partite. A queste si potrebbero aggiungere le ultime due di campionato, fortunatamente non c’è una grande emergenza terzini dalle parti della Continassa. In più Cuadrado può essere adattato per questo finale di Serie A.

Juve, infortunio Danilo: problema muscolare per il brasiliano
Danilo lascia il campo per infortunio, decisamente scosso. Per il terzino brasiliano della Juventus, questo non è neanche il primo stop di natura muscolare stagionale. In stagione già 13 le partite saltate a causa di problemi agli adduttori.

Juventus: l’infortunio di Danilo non condizionerà le ultime gare

Fortunatamente la Juve è già qualificata per la prossima Champions League. Ecco quindi come l’assenza di Danilo si fa meno pesante. Non rischiando il piazzamento europeo, la squadra di Allegri può permettersi di rishciare qualcosa in più in queste ultime due sfide. Certo, Lazio e Fiorentina non sono per niente clienti semplici. In campionato però tornerà a disposizione anche De Sciglio, squalificato per la partita di ieri, con la possibilità di mettere Cuadrado esterno basso. Per avere una spinta a trazione ultra offensiva. Quest’ultima possibilità potrebbe essere la mossa a sorpresa di Allegri per sopperire all’infortunio di Danilo, un suo fedelissimo in campo, e per sbilanciare la sorte a proprio favore. Il terzo posto infatti è ancora abbordabile e un premio di piazzamento migliore non verrebbe di certo snobbato.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui