Infortunio Ibrahimovic: buone notizie per Pioli

0

L’infortunio di Ibrahimovic sembra essere solo un lontano ricordo. L’attaccante svedese, infatti, va verso la convocazione dopo essere stato lontano dai campi per oltre 42 giorni. L’ultima apparizione di Ibra in campionato risale alla sfida con la Juventus terminata poi con il risultato di 0-0. 

In quella occasione Ibrahimovic era stato scelto da Pioli nell’undici titolare, ma lasciò il campo dopo pochi minuti. La causa era da ricercare nel riacutizzarsi dell‘infiammazione al tendine d’Achille operato la scorsa estate, ma adesso Ibra è pronto al rientro contro il Napoli.

Infortunio Ibrahimovic: quali novità ci sono?

A confermare la possibile presenza dello svedese è lo stesso Pioli in conferenza stampa. Il tecnico ha affermato che Ibra sta meglio e che sarà a disposizione per l’attesissimo match del Diego Armando Maradona. Resta da capire però l’utilizzo che il mister farà del suo numero undici. 

Infortunio Ibrahimovic: buone notizie per Pioli

La gestione dello svedese contro il Napoli

L’infortunio di Ibrahimovic è stato uno dei tanti che si sono registrati nella rosa del Milan nel corso di questa stagione. L’attaccante rossonero è però ormai recuperato e scalpita per essere protagonista contro il Napoli. Lo svedese, nonostante le appena 11 presenze in questo campionato, resta uno degli attaccanti più prolifici della rosa rossonera con 8 gol all’attivo. 

Per quanto riguarda il big match con il Napoli c’è da aspettarsi che Pioli decida di farlo partire dalla panchina per gettarlo nella mischia a gara in corso. Al centro dell’attacco toccherà ancora a Giroud (insidiato da Rebic) cercare di portare pericoli dalle parti di Ospina. Maggiori le possibilità di vedere Ibra dal 1′ in campo nella prossima gara di campionato in casa con l’Empoli.  

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui