Infortunio Koopmeiners, addio all’Europeo: il comunicato dell’Olanda

0
Koopmeiners, Olanda

Le amichevoli di preparazione all’imminente competizione continentale hanno ufficialmente mietuto un’altra vittima illustre. Si registra infatti un infortunio per Koopmeiners: addio all’Europeo, il comunicato dell’Olanda certifica il suo forfait. Il duttile e talentuoso calciatore dell’Atalanta ha rimediato un problema fisico per il quale andrà valutato con estrema attenzione. In ogni caso, qualunque sia la reale entità dello stop, lo sfortunato Teun non potrà prendere parte alla torneo con la sua Nazionale.

L’infortunio di Koopmeiners dovrebbe essere di natura esclusivamente muscolare. I controlli specifici ai quali sarà sottoposto emetteranno il verdetto definitivo in merito al suo recupero. Al momento non si segnala in ogni caso un’Atalanta preoccupata. L’eventuale stop, infatti, salvo clamorosi cambi di scena non comprometterebbe il suo rientro nel giro di un paio di settimane. Resta però il fatto che l’Europeo per lui è finito ancor prima di iniziare. L’Olanda era rimasta con le dita incrociate, in attesa dei primi controlli per comprendere se ci fossero o meno speranze di rientro immediato. Adesso è arrivato l’annuncio più temuto: con un comunicato ufficiale, gli Orange rendono nota l’assenza del classe ’98 in vista dell’imminente kermesse continentale.

Infortunio Koopmeiners, Koeman si arrende: i tempi di recupero e le novità sulla Juventus

Non sembrava filtrare particolare ottimismo in merito all’infortunio di Koopmeiners e le paure sono divenute realtà. Al termine dell’amichevole contro l’Islanda, conclusasi con il risultato tondo di 4-0 per gli Orange (reti di Xavi Simons, van Dijk, Malen e Weghorst), neanche il CT Ronald Koeman era apparso particolarmente ottimista in merito alle condizioni del centrocampista dell’Atalanta. Il rischio forfait per lui è divenuto certezza, assumendo un sapore ancor più di beffa pensando a come si sia registrato lo stop. Il classe ’98, infatti, nella gara in questione non è neppure sceso in campo.

L’infortunio di Koopmeiners è avvenuto nel riscaldamento previsto prima dell’inizio della sfida amichevole. Teun non si è seduto neanche in panchina per Olanda-Islanda, nella speranza di essersi fermato in tempo ed evitare di correre qualsiasi tipo di rischio. Ma, suo malgrado, era già troppo tardi. Il centrocampista dell’Atalanta, dalle prime ricostruzioni, mentre si preparava insieme ai compagni ha avvertito una fitta di dolore tra l’inguine e la parte alta della coscia sinistra. Stop muscolare, dunque, che cela dietro problematiche non di poco conto.

Al termine della sfida Ronald Koeman, il CT dell’Olanda, era intervenuto così in conferenza stampa in merito alle condizioni di Koopmeiners: “Se c’è qualcuno che non merita questo, è lui. Ha avuto una grande stagione. Cosa abbia esattamente non lo sappiamo ancora, ma lo temo. Ho sensazioni negative sul suo infortunio. Le parole del tecnico degli Orange non trasmettevano affatto ottimismo, ed infatti il comunicato ufficiale della sua Nazionale ha confermato il tutto: Teun Koopmeiners salta EURO 2024. Il centrocampista non potrà partecipare dopo essersi infortunato ieri nel riscaldamento della partita contro l’Islanda. Ti siamo vicini, Teun”. Ora il rientro in Italia e i controlli accurati. Da definire ancora i reali tempi di recupero. Nel caso la sua assenza non si prolunghi in maniera eccessiva, i piani di  mercato della Juventus, che lo aveva posto come primo obiettivo per la mediana, non dovrebbero cambiare. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui