Infortunio Lukaku: il belga punta il Bayer Leverkusen

0

Ottime notizie per De Rossi. C’è stato il passaggio alle semifinali di Europa League, la quasi sicurezza di partecipare alla prossima Champions grazie ai 5 posti garantiti. Non va tutto bene però in casa Roma. Proprio nella gara contro il Milan, dopo qualche minuto dalla rete del 2-0, l’allenatore giallorosso si è visto costretto a effettuare un cambio. Romelu Lukaku è dovuto uscire a causa di un infortunio. Un contrasto con Gabbia dove ha sentito tirare il muscolo, per poi doversi arrendere al dolore. In un primo momento si era temuto per un problema al ginocchio, escluso dopo gli accertamenti. In questo senso ha decisamente avuto ragione De Rossi che, subito dopo la gara, aveva dichiarato che fortunatamente Romelu si era femato in tempo. Evitando così problemi più gravi per la propria condizione fisica.

Infortunio Lukaku: il belga punta il Bayer Leverkusen
In questa stagione di Europa League, Romalu Lukaku ha messo a segno 7 reti con 1 assist in 11 gare. Sarà importantissimo per la Roma recuperarlo in vista del Bayer Leverkusen ancora imbattuto.

Tempi di recupero di Lukaku dall’infortunio

Per tutto l’ambiente giallorosso sarà importante capire quando Big Rom sarà di nuovo a disposizione. Senza però affrettare i tempi, rischiando così una ricaduta. L’attaccante belga sicuramente salterà la partita di lunedì pomeriggio contro il Bologna. Probabilmente, a scopo precauzionale potrebbe saltare anche la trasferta contro il Napoli la settimana successiva e il recupero degli ultimi minuti della gara con l’Udinese. Un’assenza importante in gare fondamentali. Tutto questo serve a dargli il tempo di recuperare con calma e tornare al massimo della forma in un confronto decisamente importante: la doppia sfida di Europa League al Bayer Leverkusen. I tedeschi sono campioni di Germania e ancora imbattuti in stagione. Inoltre vorranno vendicarsi dello smacco subito la scorsa stagione, proprio per mano dei giallorossi, sempre in semifinale. Servirà una Roma concentrata al massimo e al completo per poter avanzare in finale. Per questo tutti aspetteranno il rientro di Lukaku dal suo infortunio.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui