Infortunio Olivera: tegola in casa Napoli

0

Vittoria dal sapore agrodolce quella di oggi del Napoli contro il Monza. Certo, bene per la rimonta ma ancora una volta c’è qualcosa da rivedere in difesa. 3 punti importanti per la corsa all’Europa ma il Napoli perde Olivera a causa di un infortunio. Il terzino uruguaiano è dovuto uscire all’80° minuto, a causa di un problema muscolare, con il risultato finale di 4-2 per gli azzurri già acquisito. Le prime impressioni parlano di un dolore all’adduttore della coscia destra. Anche Calzona poi, in conferenza stampa, ha confermato l’ipotesi. Da domani, dopo tutte gli esami opportuni ne sapremo di più. Questo, per Olivera, è il secondo infortunio stagionale. Dal primo al ginocchio, era rientrato da circa un mese dopo averne saltati 3.

Infortunio Olivera: tegola in casa Napoli
In due stagioni al Napoli, Mathia Olivera ha collezionato 62 presenze ufficiali. A referto 5 assist e 2 reti, compresa quella pesantissima per la corsa allo scudetto dello scorso anno, contro la Salernitana.

La difesa del Napoli dopo l’infortunio di Olivera

Adesso il Napoli dovrà fare i conti con i pochi numeri sulla fascia sinistra. A disposizione, ufficialmente il solo Mario Rui. Il portoghese è sempre una solida scelta, soprattutto in difesa. Ma Olivera riesce a dare un contributo maggiore quando si tratta di attaccare e costruire la manovra offensiva. L’altra opzione è quella di adattare Juan Jesus per qualche partita e spostarlo sull’esterno. Altrimenti, Calzona potrebbe provare Mazzocchi a piede invertito. L’ex-Salernitana in passato ha giocato come esterno a sinistra, anche in una posizione più avanzata di quella da terzino. Dopo aver passato le ultime 6 partite sempre seduto in panchina, Mazzocchi è pronto a entrare e provare ancora una volta tutte le qualità che hanno convinto il Napoli a puntare su di lui.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui