Infortunio Patric: Lazio in emergenza difesa

0

Piovono brutte notizie per Maurizio Sarri. Oltre alla sconfitta subita in rimonta nella partita di mezzogiorno contro il Bologna, la Lazio ha anche perso Patric per infortunio. La partita dello spagnolo è durata appena 10 minuti prima di dover abbandonare il campo. Dalle prime impressioni sembra essere un problema muscolare all’inguine. Nei prossimi giorni, dopo tutti i controlli e le visite, ne sapremo di più. Con anche un’indicazione sulla possibile data del rientro. Difficile però che possa rientrare prima di un paio di settimane. La Lazio sarà fortunata se dovesse riuscire a recuperare per il ritorno di Champions League contro il Bayern. Questo è il quarto infortunio stagionale per Patric, tornato in campo gli ultimi minuti della gara di Champions dopo un mese ai box.

Infortunio Patric: Lazio in emergenza difesa
La partita di Patric contro il Bologna è durata 10 minuti prima di essere costretto a uscire per un infortunio. Il difensore ha già saltato circa 10 partite in stagione per problemi fisici. Conto destinato ad aumentare nelle prossime settimane, anche se già da domani ne sapremo di più sul suo possibile rientro.

Lazio con solo 3 difensori dopo l’infortunio di Patric

Nonostante Sarri non sia un grande estimatore del turnover, ammetterà anche lui di avere la coperta corta in difesa. Casale, Gila e Romagnoli gli unici difensori a disposizione dell’allenatore toscano. Anche se nella partita di oggi l’ex-Milan era fuori per squalifica. Nelle prossime settimane ci saranno le difficili trasferte con Torino e Fiorentina più il Milan in casa, prima di andare in Germania. Fondamentale quindi dosare bene le forze nella retroguardia biancoceleste. La coppia di centrali dovrebbe essere formata da Gila e Romagnoli, i titolari di Sarri, con il solo casale a dare energie fresche a partita in corso. Per questo sarà essenziale cercare di recuperare lo spagnolo il prima possibile. Senza però affrettarne il rientro per evitare l’ennesima ricaduta fisica del difensore.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui