Infortunio per de Vrij con l’Olanda: il difensore torna a Milano

0

Piove sul bagnato in casa Inter. Dopo la delusione per l’eliminazione di mercoledì scorso agli ottavi di finale di Champions League per mano dell’Atlético Madrid, Simone Inzaghi dovrà fare i conti, in vista dei prossimi impegni dei nerazzurri, con l’infortunio di Stefan de Vrij, fermatosi in allenamento con l’Olanda. Stando alle prime voci di corridoio, il centrale nederlandese avrebbe accusato nella giornata di oggi un problema muscolare agli adduttori e domani tornerà in Italia per sottoporsi a tutti i controlli strumentali del caso.

Inter: dopo l’infortunio di de Vrij con l’Olanda, chi giocherebbe al centro in caso di squalifica di Acerbi?

La notizia non arriva di certo nel momento migliore per i nerazzurri, che all’improvviso potrebbero ritrovarsi senza un vero difensore centrale almeno per la prossima gara contro l’Empoli. Lo stop dell’olandese arriva infatti contemporaneamente alle vicende che vedono coinvolto Francesco Acerbi, accusato di un episodio di razzismo da Juan Jesus nel corso di Inter-Napoli (entrambi i giocatori stanno sostenendo l’udienza con la Procura Federale). Qualora la versione del brasiliano dovesse essere confermata, per il nerazzurro scatterà una squalifica minima di 10 giornate. A quel punto Inzaghi dovrebbe correre ai ripari, trovando un sostituto adatto tra i giovani della Primavera, oppure adattando in quella posizione uno fra Bastoni, Bisseck, Pavard e Darmian.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui