Infortunio Success: possibile problema al flessore

0

5 minuti. Tanto è durata la gara di Isaac Success prima di abbandonare il campo a causa di un infortunio. Dopo un contrasto intenso, il nigeriano si è accasciato a terra e ha chiesto subito il cambio. Fortunatamente per Cioffi, al suo posto è entrato poi Lorenzo Lucca che ha siglato 2 reti, quasi chiudendo la partita prima del pareggio veronese. Le buone notizie per l’allenatore dell’Udinese però si fermano qui. La sua prima punta, infatti, è uscita tenendosi la gamba, dando l’impressione di un possibile stiramento del flessore sinistro. Già domani saranno svolti tutti gli esami medici, per capire la gravità dell’infortunio di Success e quanto dovrà restare fuori. Sicuramente resterà fuori per la partita di sabato contro l’Inter, probabilmente fino a fine anno se la prima diagnosi dovesse essere confermata.

Infortunio Success: possibile problema al flessore
Con l’infortunio di Success, l’Udinese ha 4 punte su 5, che salgono a 5 su 7 se contiamo i giovani Semedo e Diawara, in infermeria.

Le soluzioni interne all’infortunio di Success

Con praticamente tutto il reparto degli attaccanti di ruolo fuori per infortunio, Cioffi non avrà molto spazio per la fantasia nelle prossime partite. La posizione del 9 nell’Udinese sarà sicuramente di Lucca, a quota 4 reti e 1 assist in questa Serie A. Il problema però sono i possibili cambi che l’allenatore dei friulani avrà a disposizione. Il solo da portare in panchina è Sekou Diawara, diciannovenne che non ha ancora fatto il suo esordio in prima squadra. Certo, arriva già qualche buona notizia da Deulofeu. Lo spagnolo dovrebbe essere vicino al suo rientro in campo dopo più di un anno. Infortunatosi nell’ultima partita pre-Mondiale contro il Napoli, nel 2023 ha giocato appena 13 minuti a gennaio prima di una brutta ricaduta. Probabilmente ci vorrà ancora un po’ prima di essere considerato un elemento sul quale fare affidamento dal punto di vista fisico.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui